Assalirono tifosi bianconeri dopo Roma-Juve: arrestati ultras del Napoli

Assalirono tifosi bianconeri dopo Roma-Juve: arrestati ultras del Napoli

Proc. Vittorio Misiti, della Procura della Repubblica di Frosinone.

La Polizia di Stato ha eseguito, questa mattina, tre ordinanze di custodia cautelare nei confronti di "ultras" del Napoli per i reati di rapina e lesioni aggravate. Alle ore 1:30 circa del 15 maggio scorso, nell'area di servizio autostradale "La Macchia Ovest", un gruppo di sette tifosi della Juventus di rientro dalla trasferta di campionato a Roma venivano violentemente aggrediti con calci, pugni e bastoni e fatti oggetto di lancio di petardi e torce fumogene da una banda di circa venti hooligans del Napoli Calcio, a loro volta di rientro dalla trasferta di Torino. Nelle immagini delle telecamere di sorveglianza si vedono alcuni momenti del violento pestaggio. Le immagini immortalate dalle telecamere presenti nel piazzale hanno consentito agli investigatori della polizia di risalire agli intestatari dei mezzi e quindi dei quindici facinorosi azzurri che sono stati in parte identificati.

I tre sono accusati di rapina, danneggiamento e incendio. Tutti hanno ottenuto il beneficio dei domiciliari. Per tutti e tre sono state avviate le procedure per l'emissione di DASPO (divieto di accesso ai luoghi dove si svolgono manifestazioni sportive).

Al Bano si è sposato in segreto con Loredana Lecciso?
Lo rivela in anteprima Novella 2000 che dedica la copertina del nuovo numero all'artista pugliese e la la Lecciso. Il Leone di Cellino San Marco, dunque, avvrebbe unito amore e lavoro, l'utile e il dilettevole.

Inps: nuova platea di beneficiari della quattordicesima 15 giugno 2017
In totale la quattordicesima sarà corrisposta a 3,5 milioni di persone, ha fatto sapere l'Istituto di previdenza. Lo Stato , perciò, dovrà sborsare 1,72 miliardi di euro rispetto agli 854 milioni che ha erogato lo scorso anno.

Adele: Londra, la cantante aiuta i feriti della Grenfell Tower
C'è poi il concreto rischio che alcuni corpi recuperati dalle fiamme non si riescano a identificare. Ancora ignote le cause, mentre decine e decine di squadre di pompieri sono accorsi sul posto.

Il giudice Antonello Bracaglia Morante, nell'emettere i provvedimenti cautelari, ha osservato rispetto all'aggressione che "la scelta del tutto casuale del bersaglio della violenza 'strada facendo', con il solo elemento distintivo dell'appartenenza delle vittime a una schiera di tifosi 'avversari', evoca scenari inquietanti da 'Arancia Meccanica'".

Prosegue senza sosta l'attività info-investigativa per l'identificazione dei restanti "ultras" concorrenti nei fatti-reato.