Facebook, una falla rivela identità 'controllori' a terroristi

Facebook, una falla rivela identità 'controllori' a terroristi

Facebook ha confermato il bug spiegando "di aver risolto la questione e intrapreso un'indagine approfondita per impedire che questo tipo di problemi si possa verificare in futuro". Cosa dovrebbe succedere all'identità online di una persona dopo la sua morte? Come assicurare che i social media siano corretti nei confronti della democrazia?

"La nostra posizione sul terrorismo è abbastanza chiara: il terrorismo non deve aver post in alcun luogo, né su Facebook né altrove su Internet". "Il nostro obiettivo è quello di creare più discussioni e sentire i commenti degli utenti su come possiamo avere un impatto più positivo nel mondo" ha detto Zuckerberg. "Questa cosa funziona proporzionalmente alle informazioni che riceviamo". Ma come farlo, senza violare la privacy?

Per combattere il terrorismo su Facebook Zuckerberg chiede anche la collaborazione degli utenti: "È un sistema questo, che confida sulla gente, e sulla sua disponibilità a dirci dei contenuti terroristici che vedono".

Montanari direttore Tg1, Greco Giornale Radio
Chi è Andrea Montanari , il nuovo direttore del Tg1? "Il Cda ha dato parere favorevole ad entrambe le nomine". Il cda della Rai ha approvato all'unanimità la nomina di Andrea Montanari alla guida del Tg1.

Donnarumma non rinnoverà col Milan. Fassone: "Amareggiati, ci ha detto di no"
Donnarumma e la promessa alla Juventus di Raiola - Una promessa che risale a un'estate fa: " vi porto Donnarumma, abbiate fede ". Ancora in sala d'attesa il contratto del portiere , si ma dove andrà? E sulla pagina social di Gigio piovono già gli insulti.

Incendio Londra: Times, rivestimento torre vietato negli Usa
Mi ha detto una fonte del consiglio comunale di Londra che i servizi di emergenza si aspettano un bilancio di oltre 100 morti. La compagnia non ha risposto alle domande del Guardian , trincerandosi dietro l'inchiesta in corso.

Come possiamo decidere quali post rimuovere?

Ma l'azione non è portata avanti soltanto da queste persone: il colosso dei social, infatti, ha sferrato l'attacco ricorrendo all'intelligenza artificiale, "per quanto recente sta già dando risultati", si legge nel post pubblicato sul blog proprio ieri. E quando Facebook identifica pagine, gruppi, post o profili che supportano il terrorismo, utilizza algoritmi per trovare materiale correlato in tutta la sua piattaforma sociale. Insomma, in un contesto dove si fa sempre più acceso il dibattito sul tema del rapporto tra automazione e lavoro umano [VIDEO], Facebook sceglie la via dell'Intelligenza Artificiale per arginare il #terrorismo sulla piattaforma social.

Monika Bickert, capo della global public policy di Facebook, ed ex pubblico ministero, ha dichiarato che il gruppo è impegnato da tempo ad adottare misure per rimuovere celermente la propaganda di matrice terroristica. "Va ben oltre di noi".