Mosca: Raid russo avrebbe ucciso al Bagdadi a Raqqa

Mosca: Raid russo avrebbe ucciso al Bagdadi a Raqqa

Questa la notizia che rimbalza da Mosca, con la significativa variante del "forse" che trapela dal comunicato arrivato dal Cremlino: "Secondo le informazioni che si stanno verificando attraverso diversi canali", nel sobborgo a sud di Raqqa "era presente anche il leader dell'Isis Ibrahim Abu-Bakr Al Baghdadi, che è stato eliminato inseguito al raid". "Il comando russo delle truppe nella Repubblica araba siriana ha ricevuto informazioni di una riunione a Raqqa dei leader del gruppo terroristico Isis nella periferia meridionale della città" si rende noto dal Ministero della Difesa di Mosca.

Il leader dell'Isis Ibrahim Abu-Bakr al Baghdadi sarebbe stato ucciso in un raid vicino a Raqqa, in Siria, compiuto il 28 maggio scorso dalla Russia. Il Ministero della difesa russo, secondo la nota, aveva informato i militari americani del tempo e del posto dell'attacco in anticipo.

Tutto quello che c'è da sapere sullo Ius soli e la riforma
Ma cos'è di fatto lo Ius Soli e perché sta dividendo così tanto il Senato? Perché nulla ha a che fare questa legge con barconi o terroristi.

Colpo di scena Milan: Donnarumma non rinnova
Il futuro del portierone Gianluigi Donnarumma è lontano dal Milan , e molto probabilmente lo sarà anche dall'Italia. Al momento le strade percorribili dal club spagnolo sono due.

Lazio: caso Keita, Tare attacca il procuratore e Lotito "minaccia" la Juve
OBIETTIVO RINNOVO - "Noi cercheremo di rinnovargli il contratto a livelli da top player della Lazio , è il nostro obiettivo". Tra Keita e la Lazio è guerra e la Juve vorrebbe approfittarne, forte dell'accordo con il giocatore.

Si cercano ancora conferme, visto che già in passato al Baghdadi è stato dato altre volte per morto.