Torino: Spataro, nè indagati nè ipotesi di reato

Torino: Spataro, nè indagati nè ipotesi di reato

Ma se al secondo turno ha allargato i consensi in maniera trasversale, al primo si è vista la vera capacità magnetica e di coalizione sociale che rappresenta, cioè la saldatura di una élite borghese in cerca di nuovi rapporti di forza torinesi, numericamente però con ridotto peso elettorale, con una ampia fascia di popolazione impoverita e che non si trova e non si trovava nel disegno e nella proiezione della Torino moderna ed internazionale che faceva il centrosinistra, che coinvolgeva i torinesi più resistenti alla crisi e meno colpiti o impauriti dalla globalizzazione.

Nel mirino degli inquirenti era finito anche un giovane, poi completamente scagionato, che era stato ripreso in un video, diffuso sul web, a torso nudo, con uno zainetto nero in spalla e le braccia allargate come in croce, fermo in mezzo al fuggi fuggi. Già la sera precedente, su Facebook, Appendino aveva messo le mani avanti, spiegando che l'organizzazione dell'evento era stata affidata alla stessa società, la Turismo Torino, che aveva allestito il maxischermo per la finale di Champions del 6 luglio 2015, ovvero quando la città era guidata da Piero Fassino.

"Prima di tutto è necessario ricostruire la dinamica precisa dei fatti" - ammette Spataro, intervenuto a margine di una cerimonia per la festa dei Carabinieri.

I feriti a Torino ci sarebbero stati comunque, ma forse senza i pezzi di vetro in terra e con maggiori vie di fuga sarebbero stati molti di meno. Nessun cenno esplicito al divieto di portare in piazza bottiglie di vetro.

Il comune si difende - Le misure di sicurezza in piazza San Carlo hanno seguito "una prassi di atti amministrativi e di supporto organizzativo ormai consolidata" ha detto il sindaco Chiara Appendino.

Il questore: 'Ordinanza antivetro?

Clamoroso, Donnarumma rifiuta il rinnovo con il Milan
Sui social dal momento in cui la notizia è diventata ufficiale i tifosi rossoneri si sono scatenati, insultando il ragazzo. Donnarumma poteva divenire bandiera di una grandissima società italiana qual è il Milan .

Juventus, dalla Germania: Douglas Costa ha detto sì ai bianconeri
I bianconeri hanno già trovato l'accordo con il giocatore e vorrebbero chiudere l'affare per 40 milioni più bonus . Le parti sarebbero vicine e l'ex giallorosso è pronto a firmare un contratto quadriennale da 4,5 milioni di euro.

Uomini e Donne, Gianni Sperti e Tina Cipollari contro Claudio Sona
In queste ore però l'opinionista di Uomini e Donne ha voluto pubblicare una fotografia del figlio Francesco che ha creato non poche polemiche sul web.

"E' semplice trovare le responsabilità", ha commentato il consigliere Alberto Morano, "sono sue sindaca perché governare è la capacità prevedere, individuare le criticità e l'assunzione delle responsabilità". Ora stiamo rielaborando tutta la situazione, in particolare per comprendere i motivi di questa tragedia, che definisco cos per l'alto numero dei feriti.

"La situazione di oggi non è quella di due anni fa, anzi è grave non cogliere le differenze e non aver saputo riconoscere le potenziali criticità che questo evento poteva produrre".

Dopo i momenti di terrore e di panico a Torino è arrivato il tempo delle polemiche.

Grillo, dichiarazioni Airola non a nome di M5S - "Alberto Airola si è espresso a titolo personale e non parla a nome del MoVimento 5 Stelle".

"Si sta valutando - ha proseguito la sindaca - l'ipotesi di autorizzare in sede di Comitato Provinciale per la Sicurezza tutte quelle manifestazioni di piazza che per le loro caratteristiche possono costituire un luogo nel quale potenzialmente possa generarsi un pericolo per la sicurezza e dunque in quella sede valutare eventuali prescrizioni aggiuntive necessarie".