Casa Pound contro lo ius soli destabilizza il centro - destra

Casa Pound contro lo ius soli destabilizza il centro - destra

Durante la bagarre anche la ministra Valeria Fedeli, seduta ai banchi del governo, si è fatta male ad un braccio cadendo su una ringhiera, tanto che è dovuta ricorrere alle cure dell'infermeria. Il siparietto non è terminato perché Grasso gli ha spiegato: "quando ci sono giocatori che fanno i falli e si nascondono è chiaro che l'arbitro poi può reagire in questo modo, quando si agisce in maniera leale l'arbitro è leale". "Sto bene - ha scritto poi la Fedeli su Twitter - grazie a tutte e a tutti".

ROMA, 16 GIU -"Quella dello Ius soli è una legge di civiltà". Ma a sorpresa, è proprio il suo collega di partito, calderoli, che fa notare al presidente l'irregolare circostanza della continuità dei lavori parlamentari, con un espulso in Aula. "Prima gli italiani", "stop invasione", "No ius soli" sono i cartelli esposti in Aula dal Carroccio.

Ius soli, cartelli e spintoni: la protesta della Lega in Senato
Per il capogruppo leghista al Senato "in quest'aula la democrazie lascia il tempo che trova, va in base a come si sveglia Grasso. E Grasso di rimando: "il senatore Volpi risponderà in sede opportuna di quello che ha commesso e revoco l'espulsione".

Lazio, de Vrij verso il rinnovo?
L'accordo attuale in scadenza 2018 spinge la Lazio a mettere in scena gli ultimi tentativi per il prolungamento. La Lazio si muove sul mercato e nella notte ci sarebbe stato un vertice tra Claudio Lotito e Igli Tare .

Urla e spintoni in Senato, la ministra Fedeli finisce in infermeria
Manifestazione di Casapound e Forza nuova davanti al Senato con circa 200 persone, tenute a freno anche con gli idranti. La Fedeli, dopo l'incidente è stata chiamata al telefono dal segretario del Partito Democratico Matteo Renzi.

"Avevo chiesto solo di parlare ma il presidente Grasso è noto per non farmi parlare".

Un dibattito acceso quello che si è scatenato oggi in Senato a proposito dello Ius Soli, la legge sulla cittadinanza per gli immigrati di seconda generazione. Dopo la decisione di Grasso di espellere il leghista Raffaele Volpi per la protesta inscenata contro appunto lo ius soli, quest'ultimo ha deciso di non uscire. Dentro Palazzo Madama è la Lega, contrarissima al testo contro cui ha presentato oltre 48mila emendamenti, a scatenare il caos quando non viene concessa la parola al capogruppo Centinaio che vorrebbe chiedere il rinvio in commissione. Servirà la dichiarazione di volontà di un genitore, o di chi ne esercita la responsabilità, all'ufficiale dello Stato civile del Comune di residenza del minore, entro il 18esimo anno. I commenti non devono necessariamente rispettare la visione editoriale de Il Sole 24 ORE ma la redazione si riserva il diritto di non pubblicare interventi che per stile, linguaggio e toni possano essere considerati non idonei allo spirito della discussione, contrari al buon gusto ed in grado di offendere la sensibilità degli altri utenti. Le nuove norme valgono anche per gli stranieri in possesso dei nuovi requisiti ma che abbiano superato, all'approvazione della legge, il limite di età dei 20 anni per farne richiesta.