Francia, urne aperte per il secondo turno delle legislative

Oggi c'è il secondo turno delle elezioni legislative francesi, per eleggere i 577 deputati dell'Assemblea nazionale, la camera bassa del Parlamento. Una conferma che se arriverà darà al suo partito, la République en Marche (Rem), e agli alleati una schiacciante maggioranza parlamentare. L'estrema destra del Front National che sperava di diventare la prima forza di opposizione otterrebbe solamente da uno a sei seggi, la sinistra radicale (France Insoumise) e gli alleati comunisti da 10 a 25 seggi. Una situazione che vedrebbe le opposizioni decisamente sottorappresentate, con la destra repubblicana che sembrerebbe destinata ad arrivare a circa 80 seggi, mentre ai socialisti dell'ex Presidente Hollande toccherebbero solo 20 seggi, per quella che si annuncia come una sconfitta epocale. Nei territori d'oltremare invece (cioè in Guadalupe, Guayana francese, Martinica, Saint-Martin, Saint-Barthélémy, Saint-Pierre-et-Miquelon e Polinesia francese) le operazioni di voto sono cominciate già ieri. È l'argomento più forte rimasto a chi si appresta a perdere: gli altri vinceranno troppo. La decisione del movimento di Emmanuel Macron, La République en Marche (Rem), di investire un gran numero di candidati della società civile e la nuova legge contro l'accumulo di mandati che ha convinto alcuni a non scendere in lizza per privilegiare il mandato locale, contribuiranno al rinnovamento dei volti dei deputati.

Читайте также: Incendio boschivo in Portogallo, almeno 25 morti

I RISULTATI - I primi exit poll dovrebbero essere disponibili alle 20, cioè subito dopo la chiusura degli ultimi seggi nelle grandi città. La nuova legislatura comincerà il 27 giugno, quando sarà eletto il presidente dell'Assemblea nazionale.

При любом использовании материалов сайта и дочерних проектов, гиперссылка на обязательна.
«» 2007 - 2017 Copyright.
Автоматизированное извлечение информации сайта запрещено.

Код для вставки в блог