Ius soli, bagarre in Senato, Fedeli finisce in infermeria

Ius soli, bagarre in Senato, Fedeli finisce in infermeria

Secondo alcuni esponenti del partito democratico presenti nell'emiciclo la ministra sarebbe stata spinta da alcuni senatori della Lega nord, mentre inscenavano la protesta contro la decisione di incardinare subito il ddl sullo ius soli in Aula. All'esterno del Senato questa mattina militanti di Casapound e di Forza Nuova si sono scontrati con la Polizia, che impediva loro di arrivare al Senato. A scatenarla la protesta della Lega nord, così violenta che il capogruppo Centinaio, aggrappatosi ai banchi del governo, e portato via da "7 commessi" è dovuto ricorrere al ghiaccio su una mano e si è fatto male anche al ginocchio, come racconta lui stesso alla buvette. La Fedeli, dopo l'incidente è stata chiamata al telefono dal segretario del Partito Democratico Matteo Renzi.

"Tutti i terroristi che hanno colpito in Europa, al concerto di Manchester o al Bataclan di Parigi, erano tutti cittadini europei, inglesi, belgi, francesi cui era stata regalata la cittadinanza che hanno pensato di usare contro di noi". Basta violenza nelle Aule parlamentari. Così, mentre si vota lo Ius soli, assieme ai dati sull'immigrazione a Roma diffusi da Palazzo Valentini (secondo i quali la Capitale potrebbe accogliere almeno altre 2 mila persone) ecco arrivare la notizia di un incontro fra il ministro dell'Interno, Marco Minniti, e la stessa Raggi il quale dovrebbe avvenire a breve. E aggiunge: "Sullo Ius soli non indietreggiamo di un millimetro".

Lazio, de Vrij verso il rinnovo?
L'accordo attuale in scadenza 2018 spinge la Lazio a mettere in scena gli ultimi tentativi per il prolungamento. La Lazio si muove sul mercato e nella notte ci sarebbe stato un vertice tra Claudio Lotito e Igli Tare .

Pau, nel Museo dell'Ossidiana la giornata nazionale dei piccoli musei
Domenica 18 giugno arriva anche in provincia di Alessandria la prima Giornata Nazionale dei Piccoli Musei . Infine le "Invasioni digitali": i visitatori potranno scattare foto da pubblicare poi subito sui social.

Inter, incontro con Raiola per parlare di un big a centrocampo
Dopo aver scaricato Medel , l'Inter deve ricercare un nuovo centrocampista muscolare e il francese sembrerebbe essere il profilo adatto.

Valeria Fedeli, ministro dell'Istruzione, ha commentato quanto accaduto ieri nel corso delle consultazioni al Senato per l'approvazione della legge sullo ius soli, definendolo una "brutta pagina". Nessun ripensamento. Ma Roberto Fico liquida come una "stronzata" che la posizione del M5S sia di destra. Solo la Lega ne ha presentati quasi 50mila (48.408). Il siparietto non è terminato perché Grasso gli ha spiegato: "quando ci sono giocatori che fanno i falli e si nascondono è chiaro che l'arbitro poi può reagire in questo modo, quando si agisce in maniera leale l'arbitro è leale". Ma la protesta leghista non è solo spintoni e parole fuori luogo ma anche emendamenti. Giorgia Meloni (ma anche i sovranisti Storace e Alemanno) fanno sapere che se diventerà legge raccoglieranno le firme per un referendum abrogativo.