Ius Soli, Casapound in protesta: cariche e idranti sotto al Senato

Ius Soli, Casapound in protesta: cariche e idranti sotto al Senato

I senatori della Lega hanno immediatamente protestato contro la decisione procedendo verso i banchi del governo con un cartello con la scritta "No allo Ius soli" e il presidente del Senato Pietro Grasso per questo motivo ha espulso dall'Aula il senatore Raffaele Volpi, mentre il capogruppo Gianmarco Centinaio, che si è seduto accanto alla ministra dell'Istruzione Valeria Fedeli, è stato allontanato di peso dai commessi. Ma è ancora giallo su ciò che è successo: secondo alcuni esponenti Dem la ministra sarebbe stata "spinta" contro il tavolo e le sedie da alcuni senatori della Lega Nord, "arrivati di corsa con in cartelloni". Secondo quanto si apprende la ministra sarebbe stata medicata con dei cerotti e le sarebbero stati somministrati degli antidolorifici. La Fedeli, dopo l'incidente è stata chiamata al telefono dal segretario del Partito Democratico Matteo Renzi. Solidarietà anche dalla presidente della Camera Laura Boldrini che lancia un appello: basta violenza nelle Aule.

Subito si sono levate le urla e le proteste, tali da costringere il presidente Grasso ad espellere il senatore della Lega Nord, Sergio Volpi, espulsione revocata in un successivo momento. Per il capogruppo leghista al Senato "in quest'aula la democrazie lascia il tempo che trova, va in base a come si sveglia Grasso. Le chiedo di ristabilire l'ordine sospendendo l'Aula". Mentre il capogruppo del Carroccio, Gian Marco Centinaio si aggrappava ai banchi del governo ed i commessi tentavano di allontanare la contestazione, nel parapiglia qualcuno è caduto sul ministro causandole una contusione al braccio.

Читайте также: Duplice omicidio a Mestre, uccisi un uomo e una donna

È a questo punto che Centinaio racconta di essersi fatto male tanto che dopo, alla buvette, mostra la mano gonfia, coperta dal ghiaccio, e dice che ha un ginocchio dolente che gli impedisce di camminare bene. In quelle fasi è stato usato anche l'idrante.

In mattinata, cambiando l'ordine del giorno su richiesta dell'onorevole Loredana De Petris, l'Assemblea ha deciso di incardinare il ddl sullo Ius Soli prima degli altri provvedimenti previsti (il parere di costituzionalità sul decreto che reintroduce l'obbligo vaccinale) scatenando ulteriori polemiche.

При любом использовании материалов сайта и дочерних проектов, гиперссылка на обязательна.
«» 2007 - 2017 Copyright.
Автоматизированное извлечение информации сайта запрещено.

Код для вставки в блог