Calciomercato Inter, Sabatini su Jovetic: no al Siviglia

Calciomercato Inter, Sabatini su Jovetic: no al Siviglia

A questo punto i nerazzurri sperano arrivi l'offerta di un altro club come ad esempio il Marsiglia che in Francia dicono da tempo sia interessato al montenegrino.

Il destino di Stevan Jovetic è ancora tutto da scoprire.

Tra le possibili cessioni c'è anche quella di Stevan Jovetic, attaccante montenegrino acquistato dal Manchester City per 18 milioni di euro e poi, dopo solo una stagione, rifilato in prestito al Siviglia. "Non possiamo accettare l'offerta del Siviglia e gliel'ho appena comunicato", ha dichiarato il dirigente dell'Inter. "Capisco l'Inter - dice l'agente di Jovetic Fali Ramadani - avevano posto un'opzione e ora dovrebbero dire ai propri tifosi che abbassano le pretese per un giocatore che ha molto mercato. È insufficiente e per questa cifra non ci sarà l'accordo". Ho parlato oggi con Sabatini, lui è molto chiaro. Per Stevan le offerte non mancano.

IO Interactive torna indipendente e conserva i diritti su Hitman
Il CEO della software house Hakan Abrak ha scritto "Sono fiero di annunciare oggi che IOI è ufficialmente uno studo indipendente".

Cranberries, niente tappa a Firenze: annullato il tour
Il gruppo sui social ha reso noto questo messaggio: "È con enorme dispiacere che cancelliamo questi concerti ". Dolores sta facendo grandi progressi, tuttavia non vogliamo mettere a rischio la sua ripresa .

Radio Italia, a concerto t-shirt bianche
A differenza della tappa milanese che chiuderà i battenti alle 23 e 30, al Foro Italico si proseguirà fino a tarda notte. La sorpresa delle ultime settimane invece è il ritorno sulle scene musicali italiane de Le Vibrazioni .

"Quando arrivò a Siviglia, decise di decurtarsi del 15% lo stipendio per far andare in porto l'operazione".

La sua eventuale conferma, come già affermato dal direttore sportivo del club andaluso Oscar Aras, non può arrivare ai 13 milioni pattuiti a gennaio: "Noi continueremo a fare sforzi per vedere se riusciremo a raggiungere un accordo, ma non sono problemi semplici".