Incendio Londra, polizia: i 58 dispersi sono presumibilmente morti

Incendio Londra, polizia: i 58 dispersi sono presumibilmente morti

Farnesina: "Due connazionali dispersi".

Raiola: "Si era creato un ambiente ostile, nessun problema di soldi"
Alla 'Domenica Sportiva' l'agente aggiunge che "il clima velenoso creatosi nella ultime settimane" ha portato a questo risultato. Mirabelli? Il suo atteggiamento come dirigente non lo accetto, non lo condivido e non glielo permetto .

Londra, furgone sulla folla davanti alla moschea. Arrestato un uomo
La polizia londinese è giunta poco dopo mezzanotte locale (luna di notte in Italia) in Seven Sisters Road nel borgo di Haringey . Un veicolo, forse un furgone, ha travolto numerose persone a Finsbury park , nella zona nord della città.

Meteo, giugno shock: arriva il giorno più caldo dell'estate
In particolare, tra venerdì 16 e sabato 17 giugno , si registreranno temperature africane e ben superiori alla media estiva. Le temperature raggiungeranno i 38 gradi in molte regioni e complice l'afa i valori percepiti saranno intorno ai 40 gradi .

Da quel momento, Emanuela Disarò e suo marito Loris hanno parlato più volte con la figlia, registrando le chiamate successive. Lo riferisce Il Gazzettino che pubblica una foto dei due giovani. Fonti del ministero riferiscono che "per le autorità britanniche la lista dei dispersi è ormai divenuta la lista delle vittime e i nomi di Gloria Trevisan e Marco Gottardi risultano nell'elenco". "Lui minimizzava l'accaduto, penso per tranquillizzarci". E anche in Italia quando si tocca una cosa, devi adeguarla. Il legale ha anche precisato che Gloria si era trasferita all'estero anche per aiutare la famiglia, che sta attraversando una particolare situazione economica. Si sa però che gli abitanti della Grenfell Tower, riuniti nel Grenfell Action Group, in occasione della ristrutturazione dell'edificio avvenuta tre anni fa avevano denunciato il rischio che potesse verificarsi un "evento catastrofico". Da quell'istante non abbiano più alcun contatto. Esclusi, comunque, il dolo e il terrorismo. Il video, trasmesso su Facebook Live e ottenuto da Sky News, mostra i tragici momenti di panico vissuti da chi si trovava dentro il grattacielo quando nella notte tra martedì e mercoledì è scoppiato il devastante incendio che ha provocato almeno 12 morti. "Se ci saranno lezioni da imparare - ha aggiunto - lo faremo certamente". Si, perchè è proprio sulla sicurezza di quell'edificio che ormai si punta il dito. Decine gli evacuati mentre i feriti sono stati portati in cinque ospedali londinesi. "Siamo bloccati al 23esimo piano". La donna ha richiamato l'attenzione avvertendo che stava per lanciare il piccolo, poi afferrato al volo da un uomo in modo quasi miracoloso. Sono le grida disperate di una donna dall'interno di un appartamento della Grenfell Tower a Londra. Il padre di Marco Gottardi è stato al telefono con il figlio fino alle 4.07, finché le comunicazioni non si sono interrotte con le parole del ragazzo che dichiarava: "si sta riempendo tutto di fumo".