Londra, morire per risparmiare due sterline al metro quadro

Ieri in serata è arrivata la conferma ufficiale: la Farnesina ha comunicato all'avvocato della famiglia Trevisan che ormai non ci sono più speranze per i due giovani, che sono stati inseriti nella lista delle vittime. Marco e Gloria, 27 e 28 anni, architetti, abitavano al 23° e penultimo piano della torre, e quella tragica notte hanno capito subito che la loro sarebbe stata una trappola mortale. Al telefono con i loro genitori, hanno raccontato la paura per le fiamme che si avvicinavano, e li hanno salutati per l'ultima volta, con messaggi vocali che ora tengono stretti come ultimo addio dei loro figli.

Gb:Legale,no speranze per Gloria e Marco
Ma la ditta che ha curato la ristrutturazione della torre nel 2015 assicura di aver rispettato tutte le norme. Dopo così tante brutte notizie, ora si aspetta qualcosa di buono e si continua a sperare.

Radio Italia Live Il Concerto a Milano: scaletta cantanti e anticipazioni
"La musica è più forte, ci sarà sempre e sarà sempre e per tutti pace , purezza e libertà". Per radio italia 3.0: Elodie, Lele , Marianne Mirage, Sergio Sylvestre .

Dollari finti su Donnarumma: a Cracovia è polemica contro il portiere
La preoccupazione per gli uomini di Di Biagio era avere tra i pali un portiere deconcentrato: così non è stato. Nell'unico tiro pericoloso realizzato da Hjulsager, Donnarumma ha respinto con autorevolezza in tuffo.

La stima dei morti sale ad almeno 70 e il conteggio non è definitivo. Il capo della polizia Cundy, nella sua conferenza stampa di ieri ha affermato che non ci sono elementi per stabilire se si sia trattato di un incendio doloso e ha continuato dicendo che il lavoro degli inquirenti durerà settimane. Gli euroscettici hanno ancora un peso molto forte nella maggioranza, decisamente indebolita per i Conservatori e per la Premier dopo i risultati delle ultime elezioni generali, e dunque non sono piaciute le ultime dichiarazioni d'intenti della May che, per recuperare consenso in maniera trasversale, avrebbe aperto a coloro che vogliono invece un approccio più soft riguardo l'uscita della Gran Bretagna dall'Unione Europea. La tensione sulla tragedia di Grenfell Tower e le proteste contro Theresa May arrivano mentre la premier, reduce da un deludente risultato elettorale, sta cercando di avviare un governo di minoranza sostenuto dagli unionisti nord irlandesi del Dup. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità.