Mafiosi e corrotti fuori dalla Chiesa, in arrivo decreto per la scomunica

Mafiosi e corrotti fuori dalla Chiesa, in arrivo decreto per la scomunica

Lo comunica il dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, al termine dell'incontro internazionale, tenutosi nei giorni scorsi in Vaticano, sulla corruzione. E' quanto indicato nelle conclusioni di un forum internazionale, organizzato dal Dicastero vaticano per il Servizio dello Sviluppo umano integrale, che si è svolto nella Santa Sede sulla lotta contro questi crimini.

Roma, 18 giu. (askanews) - Il Papa, come annunciato ieri dal Vaticano, sta preparando la scomunica per corruzione e mafia, e questo "è un fatto rivoluzionario che ha un significato politico, non solo religioso e giuridico" secondo Raffaele Cantone.

Un dibattito sulla corruzione, al quale hanno partecipato giudici antimafia, vescovi, vittime, giornalisti e intellettuali.

Bollettini truffa per le imprese: l'avviso della Camera di Commercio
Se vi arriva qualche bollettino "strano" parlatene prima con il vostro commercialista o con il vostro ragioniere di fiducia! Queste richieste non hanno nulla a che fare con la Camera di commercio e con i suoi adempimenti.

Spalletti e quella voglia di Borja. La Fiorentina aspetta un'offerta
Cifre tutto sommato vicine e che potrebbero, senza problemi, condurre Borja alla corte di Spalletti . Per mettere a proprio agio il nuovo allenatore, c'è bisogno anche di giocatori come Borja Valero .

Ore di Le Mans 2017: i risultati delle prove
Gara da incorniciare per la squadra al debutto a Le Mans che ha potuto contare sull'affidabilità della vettura parmense. Timo Bernhard , però, ha spento i sogni dell'equipaggio a meno di un'ora dal termine della corsa.

"Si tratta di far fronte ad un fenomeno che conduce a calpestare la dignità della persona per altri motivi". Noi vogliamo affermare che non si puo' mai calpestare, negare, ostacolare la dignita' delle persone. Quindi spetta a noi, con questo Dicastero, saper proteggere e promuovere il rispetto per la dignità della persona.

L'arcivescovo Silvano Tomasi ha poi spiegato che l'obiettivo è: "sensibilizzare l'opinione pubblica, identificare passi concreti che possano aiutare ad arrivare a delle politiche e delle leggi eventualmente che prevengano la corruzione, perché la corruzione è come un tarlo che si infiltra nei processi di sviluppo per i Paesi poveri o nei Paesi ricchi, che rovina le relazioni tra istituzioni e tra persone. La Chiesa non deve avere paura di purificare se stessa".

IL PONTEFICE - Anche Papa Francesco si è espresso su questo punto: "Dobbiamo unirci per combattere la corruzione", ha scritto nella prefazione del libro di Turkson, definendola "una bestemmia, un cancro che sta logorando le nostre vite". Ma un decreto ufficiale ancora non c'era stato.