Lampedusa, arrestato cittadino somalo di 23 anni: "Torturava i migranti in Libia"

Lampedusa, arrestato cittadino somalo di 23 anni:

L'uomo, individuato presso l'hotspot dell'isola siciliana, è sospettato di far parte di un'associazione per delinquere di carattere transnazionale dedita a tratta di persone, violenza sessuale, omicidi aggravati e favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. L'uomo è stato portato nel carcere di Agrigento.

Le indagini sul 23enne sono state avviate esattamente un mese fa, il 27 maggio, giorno dello sbarco a Lampedusa.

T.M.A., queste le sue iniziali, è stato riconosciuto come uno dei responsabili di torture e sevizie perpetrati in Libia nella struttura nei pressi della zona agricola denominata Hudeyfà, nell'area di Cufrà, dove i migranti venivano privati della libertà personale prima di intraprendere la traversata in mare per le coste italiane.

"Ci picchiava e si divertiva a umiliarci". Provvedimento che è stato eseguito dalla Squadra Mobile di Agrigento, da quella di Palermo, coordinati dalla seconda divisione del servizio centrale operativo della polizia di Stato. Rodolfo Ruperti e dalla Squadra Mobile di Agrigento, diretta dal Dott.

Renzi: "Le continue polemiche all'interno del centrosinistra fanno vincere il centrodestra"
Il Pd di Matteo Renzi ha perso in tutte le città dell'Emilia Romagna, a Sesto San Giovanni , a L'Aquila . Non ha nessuna intenzione di consegnare il suo partito alla Lega soltanto perché si è vinto a Genova .

Gp Baku, Ricciardo vince davanti a Bottas. Vettel quarto
Il Gran Premio e il vincitore che non t'aspetti tra incidenti, safety-car, ruotate e gestacci da automobilista qualunque. Dopo il primo giro Hamilton è in testa davanti a Vettel e Perezo con il pilota finlandese della Ferrari al quarto posto.

Inhumans, ecco il nuovo teaser trailer della Serie TV Marvel
ABC ha pubblicato un nuovo poster ufficiale di Inhumans , che conferma anche la data definitiva della premiere sul canale. Lo show sarà composto in tutto da otto puntate, mentre lo showrunner è Scott Buck ( Iron Fist , Dexter, Six Feet Under).

LE TESTIMONIANZE - A inchiodare il 23enne sono state le testimonianze dei presunti torturati: "Al mio arrivo Mohamed il somalo era già nella struttura". Lui picchiava i migranti. "Mi ricordo che una volta lo stesso libico, a cui la struttura appartiene, lo ha ripreso perché ci picchiava così forte da ridurci in fin di vita", ha raccontato uno di loro, parlando di ferite inferte con tubi di gomma e minacce con armi da fuoco.

Anche a Lampedusa l'arrestato avrebbe minacciato le sue vittime allo scopo di convincerle a non denunciarlo alla Polizia italiana.

La redazione resta a disposizione di chiunque voglia aggiungere informazioni o esercitare il proprio diritto di rettifica e replica, rispetto agli articoli pubblicati.