Ancora voci su Nainggolan all'Inter

Ancora voci su Nainggolan all'Inter

Ho accettato l'incarico con orgoglio: so quello che voglio fare, andremo fino in fondo. "Al 50-60% potrebbe restare".

Il nome di Radja Nainggolan è spesso protagonista di voci di mercato e lo stesso centrocampista belga, punto fermo della Roma nelle ultime stagioni, alimenta tali voci sottolineando a più riprese di essere in attesa di un passo da parte dei giallorossi. "Ci piace, ci proveremo". Non considero il Milan un modello, abbiamo un nostro profilo e una nostra strategia condivisa. Noi abbiamo accontentato questa richiesta, e vedremo se il ragazzo alla fine verrà da noi. "Servono solo degli aggiustamenti". "Faremo le cose necessarie per rinforzare un club come l'Inter". Un caso spinoso riguarda il futuro di Perisic: "Dico le cose come stanno". Borja lo ha chiesto Spalletti, ma io e Ausilio siamo d'accordo con lui.

Nonostante abbia raggiunto i propri compagni in ritiro, Ivan Perisic mostra segnali lampanti di insofferenza: il croato ha deciso di voler andare via dall'Inter, destinazione Manchester United e oggi non sarà in campo nell'amichevole contro il Norimberga, per un ascesso dentale.

Galaxy Note 8: sarà presentato prima del previsto?
Questa testo indica che Samsung intende alimentare le batterie grazie alla competenza della LG Chem, insieme alla sua Samsung SDI e alla Cina ATL.

Milan-Aubameyang, l'assalto dopo la chiusura del mercato cinese
Aubameyang rimane la prima scelta, Kalinic rimane in stand-by visto che la Fiorentina non si schioda dalle sue richieste. Difficile che il Milan accetti, ma intanto il dialogo è aperto e le carte sul banco possono ancora cambiare.

Saldi estivi per Fiat e Lancia: 30% di sconto su diversi modelli
Proprio come accade per i saldi tradizionale, anche questa promozione presenterà una durata ben definita (la scadenza è prevista per il 31 luglio) ed una limitata selezione di modelli .

La piazza però dal mercato estivo si aspettava 4-5 acquisti di spessore. Ma, dopo la crisi d'identità, vogliamo forgiare l'idea di Inter tutti i giorni e in questo Spalletti è un maestro. Non vogliamo acquistare nomi, ma fare scelte concrete. Poi ho anche ricevuto il benvenuto da parte di Pellegrini. Sono due operazioni molto importanti, seppur non roboanti.

Esempio pratico: se a Monaco di Baviera decidessero di privarsi di King Arturo l'Inter farebbe di certo un tentativo, ma se ci provasse anche il Chelsea? Forse non basterà nell'immediato per portare in nerazzurro le stelle sognate, ma con Suning si può puntare in alto. Siamo di buon gusto e puntiamo a giocatori di grande rilevanza che è difficile strappare alle altre società. Infine su Spalletti: "E' stata una scelta spontanea, ma c'erano altri candidati". È il dirimpettaio della follia, un teatrante, ma sa quello che vuole e come ottenerlo. È un uomo molto generoso e molto coraggioso, a me bastano queste qualità per definirlo una grande persona. Non credo perchè Spalletti vuole puntare su Eder, utilizzato come Mertens, per un Inter in grado di presentare un ottimo reparto offensivo.