Nuovi voucher, quanto costa il lavoro occasionale?

Nuovi voucher, quanto costa il lavoro occasionale?

- Contratto di prestazione occasionale per tutti gli altri committenti, utilizzando la causale "CLOC".

Il Contratto di prestazione occasionale (Cpo) è, invece, il contratto mediante il quale un utilizzatore acquisisce, con modalità semplificate, prestazioni di lavoro occasionali o saltuarie di ridotta entità.

Con la nuova normativa sulle prestazioni occcasionali gli importi dei compensi sono stati fissati in 8 euro netti per gli utilizzatori del libretto famiglia e 9 euro netti per le imprese o gli enti pubblici cui vanno aggiunti contributi previdenziali, premi assicurativi e costi di gestione INPS. Ad esempio, se la prestazione verrà resa il giorno 23 luglio 2017, dovrà essere effettuato il computo della media occupazionale dei lavoratori a tempo indeterminato per i mesi da novembre 2016 (ottavo mese precedente) ad aprile 2017 (terzo mese precedente).

Sui versamenti complessivi effettuati dall'utilizzatore sono dovuti gli oneri di gestione della prestazione di lavoro occasionale e dell'erogazione del compenso al prestatore nella misura dell'1,0 %. In seguito l'Inps provvederà, il giorno 15 del mese successivo allo svolgimento del lavoro, al pagamento tramite accredito sul conto corrente o attraverso bonifico domiciliato che potrà essere riscosso presso tutti gli uffici di Poste Italiane.

Il Libretto Famiglia è composto da titoli di pagamento, il cui valore nominale è fissato in 10,00 euro, utilizzabili per compensare prestazioni di durata non superiore ad un'ora. La comunicazione sull'uso di queste prestazioni va fatta all'Inps entro il 3 del mese successivo rispetto all'utilizzo della prestazione. L'avviso per il lavoratore può avvenire anche tramite mail o sms.

New Nintendo 3DS, la produzione continuerà in Occidente
La scelta dovrebbe essere motivata dai risultati di vendita dell'XL 3DS, più performanti rispetto alla sorella più piccola.

Oggi l'udienza per Charlie. La cura sperimentale "si può tentare"
Il piano è che l specialista Usa che ha proposto la terapia sperimentale , possa collegarsi dall'America così da offrire la prova. Nelle prossime ore si attende la decisione finale.

Elisa Isoardi, flirt con Flavio Briatore: la confessione di Lele Mora
Dopo questa prima frase la Isoardi aggiunge che ogni Re starà sul suo trono e ogni pagliaccio nel suo circo. Ma, dopo qualche frase di circostanza, arriva l'indiscrezione che ha fatto subito scalpore.

Almeno 60 minuti prima dell'inizio della prestazione, il "datore" ha l'obbligo di comunicare tramite la piattaforma Inps telematica, i dati del prestatore, il compenso pattuito, il luogo di svolgimento e la durata della prestazione, il settore dell'attività lavorativa.

In parallelo a quanto previsto per la generalità dei presto, per i presto agricoli è necessario garantire al lavoratore una retribuzione minima pari a 4 ore di lavoro, anche nel caso in cui la durata effettiva della prestazione lavorativa giornaliera sia inferiore. La misura del compenso è calcolata sulla base del 75% del suo effettivo importo, esclusivamente nel rapporto tra ciascun utilizzatore con riferimento alla totalità dei prestatori, per le seguenti categorie di prestatori: titolari di pensione di vecchiaia o di invalidità; giovani con meno di venticinque anni di età, se regolarmente iscritti a un ciclo di studi presso un istituto scolastico di qualsiasi ordine e grado ovvero a un ciclo di studi presso l'università; persone disoccupate, ai sensi dell'articolo 19, decreto legislativo 14 settembre 2015, n. 150; percettori di prestazioni integrative del salario, di reddito di inclusione (REI o SIA, che costituisce la prestazione di sostegno all'inclusione attualmente vigente e destinata ad essere sostituita dal REI), ovvero di altre prestazioni di sostegno del reddito.

Occorre un'attenta valutazione, invece, per stabilire l'ammontare del compenso minimo nell'ordinario contratto di prestazione occasionale. Salvo imprevisti, il nuovo sistema dovrebbe sanare le anomalie che avevano portato ad un abuso dei vecchi voucher.

Condividi il tuo punto di vista!