Renzi: 'Nessuna coltellata a Letta, Pd mi chiese di sostituirlo'

Renzi: 'Nessuna coltellata a Letta, Pd mi chiese di sostituirlo'

Nel corso della presentazione del suo libro "Avanti", Matteo Renzi ha spiegato cosa è avvenuto nel momento dell'avvicendamento al governo con Letta: "E' stata un'operazione politica voluta in primis dall'allora minoranza del Pd". Ognuno può prediligere lo stile politico-culturale-personale di Renzi o quello di Macron, da come risultano attraverso i loro libri, ma l'immagine che emerge dell'Italia e della Francia in queste pagine non lascia dubbi: vive la France!

Lo stesso Renzi all'interno del suo libro ha scritto: "L'idea che si sia trattato di una coltellata alle spalle è una fake news alimentata da un nutrito club di editorialisti monotoni". E qui un altro colpo basso: "L'unica volta in cui Enrico si era candidato alle primarie, nel 2007, aveva raccolto la miseria dell'11 per cento di voti". "Letta entra in modalità broncio". "Matteo Renzi non cambia i suoi toni nemmeno tenta di ammorbidire la forza della sua narrazione e la storia di un personaggio molto competitivo sceso da Firenze e che in pochi mesi si è "preso", prima il più importante partito italiano e poi il Paese".

Nel corso di una intervista a "Rtl", Renzi è tornato a parlare dell'argomento: "La parola rottamazione non la mettero' mai in soffitta".

Roma, ottimismo per il rinnovo di Nainggolan: proposta da 5 milioni
Entusiasmo, essere competitivi e dare fastidio alla Juve in campionato e migliorarsi nelle altre competizioni". Si cercherà di fare qualcosa in più. "Queste squadre si sono rinforzate anche a livello societario".

Tour de France 2017, Warren Barguil fa felici i francesi
Il sardo è solo fin dalla prima scesa, con Froome e Bardet che hanno provato la sorpresa, da secondo e terzo nella generale. Si fissa un obiettivo e fino a quando non lo raggiunge non si dà pace. "Nel frattempo si è fatto il 'buco' nella carovana".

Inter, Sabatini: Nainggolan sempre nella mia testa, Suning non si tira indietro
L'Inter rimane comunque alla finestra ma il nazionale belga sembra sempre più lontano dalla Pinetina. Va detto che l'Inter , almeno sulla carta, è già tutto sommato competitiva , ma serve di più.

In "Rivoluzione" c'è invece il racconto tutto costruttivo, e a volte perfino sognante, di un leader che non vuole rottamare ma ricucire. Enrico Letta, sollecitato a una replica, dice: "Mi è tornata in mente una frase ascoltata tanto tempo fa: "Sono convinto che il silenzio esprima meglio il disgusto e mantenga meglio le distanze".

"Dal 4 dicembre Renzi sta cercando disperatamente una rivincita e lo hanno capito tutti, perché gli italiani sanno distinguere tra verità e falsità".