Gentiloni: Ius soli, non ci sono le condizioni per l'ok entro l'estate

Gentiloni: Ius soli, non ci sono le condizioni per l'ok entro l'estate

A darne notizia è il Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, spiegandone le motivazioni. "Sullo ius soli il Pd seguirà l'indicazione proposta dalle valutazioni del presidente Gentiloni".

Questa legge darebbe invece la cittadinanza a quei bambini che sono nelle nostre scuole, che parlano la nostra lingua, che fanno gli stessi giochi, tifano le stesse squadre e coltivano gli stessi sogni dei nostri figli.

Complice il calendario "cinico e baro" con le ferie agostane imminenti, Paolo Gentiloni ha fatto un passo indietro sullo Ius soli, rimandando tutto al prossimo autunno. "Oppure è favore a nazionalisti avversari". In questo tempo di strateghi (che crollano nei sondaggi) anche il percorso parlamentare dello Ius Soli è la fotografia di un nonsenso continuo: la legge era stata approvata alla Camera nell'ottobre del 2015, è rimasta bloccata in Senato per più di un anno (c'era di mezzo il referendum Costituzionale e qualcuno pensò bene di tenerla nascosta in un cassetto) per poi rispuntare nel marzo di quest'anno. "Prima vittoria, della Lega". Se ci riproveranno, ci ritroveranno pronti. Grazie e avanti così: "stop invasione", scrive su Facebook il segretario della Lega.

Approvazione dal ministro degli Esteri e leader di Ap Angelino Alfano: "Il presidente del Consiglio ha gestito la vicenda con realismo, buonsenso e rispetto per chi sostiene il suo governo". E' anche per questo che da sinistra non potevano non mancare dure critiche a Gentiloni, accusato di "cedimento a destra" da Roberto Speranza di Mdp: "Per noi lo ius soli è e resta una priorità". Ogni arretramento è rinvio è un errore. Un'ipotesi, avanzata da alcuni osservatori, è che gli alfaniani abbiano chiesto e ottenuto di dare un segnale di prudenza ai propri elettori, anche - se non soprattutto - per non alienarseli in vista delle politiche della prossima primavera.

È morto Martin Landau, premio Oscar per 'Ed Wood'
Con le tutine attillate e le futuribili missioni spaziali della base lunare Alfa, coi contatti con gli alieni, Landau-Koenig entra nelle case anche degli italiani a metà degli anni Settanta.

Doctor Who: è arrivato il momento del primo Doctor Who donna
A questo punto Chibnall potrebbe optare per una sorta di reboot dello show, ma per ora non ci resta che attendere. Ad annunciarlo è stata la BBC One al termine della finale di Wimbledon .

Milano, vaga per la stazione con un coltello e ferisce un poliziotto
L'episodio attorno alle 12.40 all'altezza dell'uscita di piazza Luigi di Savoia , di fianco alla stazione, in un'area transennata. A segnalare l'uomo armato che si aggirava nei pressi della stazione centrale è stato un addetto delle navette per gli aeroporti.

Tornano quindi alla memoria le recenti supposizioni sulla volontà di Renzi di affidare la responsabilità della decisione al premier, stretto fra una Unione Europea sempre meno solidale e una sinistra mai così divisa.

Non ci sono le condizioni per una discussione equa e giusta dello #Ius soli. Ancora una volta a vincere sono le ragioni di una cultura ipocrita e regressiva. L'appuntamento, dunque, è a settembre almeno per tornare a discutere della legge: sull'eventuale approvazione i tempi si preannuncianoben più lunghi. Per il senatore Maurizio Gasparri la decisione è una "vittoria di Forza Italia" e "una resa di Gentiloni sullo ius soli".

Nonostante le varie ostentazioni di ottimismo, in realtà non sarà facile far passare questa legge in un momento in cui la pressione migratoria è molto forte e il problema è così sentito da parte dell'opinione pubblica. E poi ha aggiunto: "L'obiettivo della nuova cittadinanza ci sta a cuore, è un passaggio importante per far crescere la coscienza civile del Paese e va perseguito cercando nelle prossime settimane il massimo di condivisione". La stagione estiva vedrà un intensificarsi delle partenze, degli arrivi sul nostro territorio e purtroppo anche degli incidenti in mare: "non possiamo più reggere il flusso inarrestabile di migranti economici".