Mondiali Atletica Leggera 2017: Tamberi non va in finale nell'alto

Mondiali Atletica Leggera 2017: Tamberi non va in finale nell'alto

Lo si è percepito nella sua rabbia, nella sua grinta, in ogni singolo minuto delle due ore che purtroppo si sono concluse con uno stop indesiderato.

Dopo aver passato il penultimo ostacolo, Tamberi si è cimentato sui 2,31, ma ha fallito tutti i tentativi previsti. Eppure non si è tirato indietro di un centimetro e ha lanciato il grido di battaglia a 2.31, quota fissata per la qualificazione diretta alla finale, misura a cui si sono presentati addirittura 17 atleti (mai successo nella storia) e che il Campione d'Europa e del Mondo indoor doveva assolutamente superare per proseguire i propri sogni. "Oggi era una giornata no e purtroppo dopo gli infortuni mi sono capite spesso questi salti non all'altezza". Mi rialzerò anche questa volta. Un segnale del fatto che da oggi il programma torna ad infittirsi è che ci sarà anche la sessione mattutina, assente nelle scorse giornate, anche se solamente nella sessione serale ci saranno titoli da assegnare.

Il momento più atteso, l'unico che probabilmente poteva dare una soddisfazione all'atletica italiana [VIDEO], all'asciutto di medaglie ai Mondiali di Londra, come accade ormai da diverse edizioni della kermesse iridata.

Juventus, parla Massimiliano Allegri: "Dopo Cardiff..."
E' logico che quando arrivi in finale vuoi vincere, ma tra qualche anno si capirà la grandezza delle imprese di questa squadra. A Cardiff "abbiamo disputato un buon primo tempo, poi purtroppo avevo Mandzukic e Pjanic zoppi e il Real ha accelerato.

Roma: primo giorno da dirigente per Totti
Dopo il commovente addio al mondo del calcio giocato lo scorso 28 maggio, Francesco Totti inizia la sua nuova avventura calcistica da dirigente della Roma .

Juventus-Lazio, l'arbitro della Supercoppa sarà Massa
Insomma, una sfida che promette spettacolo vista la potenza di fuoco in campo: non ci resta che iniziare il conto alla rovescia. A coadiuvare l'arbitro di Imperia saranno gli Assistenti Meli e Crispo , il IV Uomo Fabbri e gli Addizionali Irrati e Damato .

Fatali, pertanto, i tre errori commessi al primo tentativo sulle misure di 2,22; 2,26 e 2,29. Il bicchiere, però, è mezzo pieno: la strada intrapresa è quella giusta e con caparbietà potrà davvero tornare l'uomo che volava e che ci faceva impazzire. Halfshave, mezza barba, istrionico, pazzo e burlone ma tutto condito da un grande talento, da un grande cuore e da delle capacità evidenti.

IL RITORNO - Gianmarco Tamberi ritorna in quello Stadio dove cinque anni fa disputò le sue uniche Olimpiadi.