Pavia: appiccava incendi per evitare la noia, denunciato vigile del fuoco

Pavia: appiccava incendi per evitare la noia, denunciato vigile del fuoco

Agli inquirenti il giovane avrebbe detto di aver agito perché si annoiava dell'incarico e voleva imitare i suoi idoli di una serie tv americana, in cui sono raccontati gli interventi di una squadra di vigili del fuoco in una metropoli degli Usa.

Quando i carabinieri l'hanno interrogato, il 28enne ha ammesso ogni addebito, spiegando che appiccava gli incendi "per provare il brivido di giungere sul posto a sirene spiegate".

Un vigile del fuoco volontario è stato denunciato alla procura della repubblica del tribunale di Pavia con l'accusa di incendio doloso e truffa aggravata.

Dembelé, pugno duro del Borussia Dortmund: giocatore sospeso
Se non fosse al centro di una intricatissima operazione di calciomercato , ci sarebbe anche da preoccuparsi. O il Barcellona rompe il proprio salvadanaio, oppure la situazione non sembra poter trovare una soluzione.

Francia, inflazione stabile a luglio anche con calo prezzi mensile più forte
Rispetto al mese precedente l'indice dei prezzi aumenta dello 0,1%. Anche il carrello della spesa resta sott'acqua a luglio. I dati confermano la stima diffusa a fine luglio.

Castellabate. Angelo Ferraioli annega nel tentativo di salvare la figlia
Particolarmente provato uno di loro, che ha portato a riva il cinquantunenne, sperando che potesse farcela. I tre hanno riportato varie escoriazioni e sono trasportati all'ospedale di Roccadaspide .

A carico di P.M., classe 1989, nato a Novara e residente a Palestro, volontario dei vigili del fuoco del paese, gli investigatori ascrivono numerosi episodi: a Robbio Lomellina avrebbe incendiato alcuni cassonetti per i rifiuti; a Palestro un deposito per i rifiuti; a Rosasco le sterpaglie lungo una strada vicinale, a Palestro un'area per lo stoccaggio dei rifiuti; e poi ancora cassonetti a Palestro e Confienza. A far scattare le indagini è stata un serie di roghi sospetti accaduti sempre nella stessa zona, ai danni di cassonetti e depositi per i rifiuti e, soprattutto, il fatto che a intervenire per primo era sempre lo stesso pompiere.

Il volontario è stato incastrato dalle telecamere. Un vigile del fuoco in cerca di adrenalina appiccava gli incendi per poi dare l'allarme e intervenire con i compagni per spegnerlo. In realtà era un piromane seriale, colpevole di oltre 10 incendi negli ultimi tre anni nella zona della Lomellina, in provincia di Pavia.