Calciomercato Milan, Badelj caldo: può sostituire Biglia

Calciomercato Milan, Badelj caldo: può sostituire Biglia

Nikola Kalinic e Milan Badelj, il Milan cerca di piazzare il doppio colpo dalla Fiorentina con una formula a sorpresa. E poi: "I tempi di recupero verranno valutati in base all'evoluzione del quadro clinico e si stimano in 4 settimane circa". Il calciatore, come detto, è in scadenza di contratto nel 2018 e per la Fiorentina questa potrebbe essere l'ultima occasione per monetizzare il massimo possibile prima di perdere a parametro zero il giocatore la prossima estate. L'infortunio dell'ex Lazio starebbe spingendo i dirigenti rossoneri ad una serie di valutazioni: ma sarà il caso di rinforzare ancor di più la linea mediana con un vice Biglia?

Secondo recenti indiscrezioni riportate dalla redazione del noto quotidiano sportivo nazionale 'Il Mattino', pare che il Milan abbia messo nel mirino Milot Rashica, centrocampista del Vitesse che ha strabiliato gli addetti ai lavori per le sue grandi qualità tecniche. Quello che serviva per attuare una rifondazione insomma.

Guerini, coordinatore Pd: "Con Alfano partita aperta La legge elettorale? C'è già"
Sarà il caldo torrido di questi giorni, ma le trattative sui destini della Sicilia sono tornate in altissimo mare. E nel centrosinistra si valuta la possibilità che siano le primarie a decidere il candidato di coalizione.

L'Atalanta in campo a Valencia Torna il Papu, Caldara resta a casa
Spinazzola con Gasperini è esploso a sinistra, ma può giocare a destra, scalando anche come esterno in una difesa a quattro. FATTORE JUVE - C'è voluto proprio l'intervento della Juve per sbloccare questa trattativa parallela.

Annunciata ufficialmente la data d'uscita di NBA Live 18
Per quanto riguarda la box-art del gioco, su di essa è raffigurato James Harden, il playmaker/guardia degli Houston Rockets . Il titolo sportivo sarà disponibile per PS4 ed Xbox One .

L'altra possibilità è ovviamente quella di rimanere così com'è: ovvero con Riccardo Montolivo e Manuel Locatelli, gli altri due registi a disposizione di Montella. La volontà del Milan di acquistare l'attaccante croato è sempre stata forte, nonostante Mirabelli puntasse ad un attaccante da "100 milioni", vedi Aubameyang e Belotti.

Una tegola improvvisa e inaspettata che complica i piani immediati del nuovo Milan, che ha pensato di affidare a lui e Bonucci la costruzione del gioco dalle retrovie.