Simone Inzaghi: "Vogliamo vincere il trofeo. Dobbiamo essere perfetti"

Simone Inzaghi:

Alla vigilia della finale di Supercoppa italiana contro la Juventus, il tecnico della Lazio Simone Inzaghi ha parlato in conferenza stampa: "La Lazio arriva bene a questa finale". Quel "non so" somiglia sempre più a un no: il retroscena che emerge è che l'attaccante della Lazio avrebbe manifestato al tecnico un fastidio muscolare e così guarderà la Supercoppa italiana verosimilmente dalla panchina o addirittura dalla tribuna. Sappiamo che incontriamo la squadra più forte che c'è in Italia che ha vinto gli ultimi sei scudetti. Dovremo fare la gara perfetta. Abbiamo fatto buone gare, ma mai perfette. In Coppa Italia abbiamo lasciato ai bianconeri troppo spazio e abbiamo perso meritatamente.

Cosa cambia con Keita al posto di Felipe Anderson? Abbiamo avuto un problema con Anderson. Oggi valuteremo se riusciremo ad averlo disponibile per domani, lui vuole provarci; vedremo solo dopo la rifinitura se sarà a disposizione.

Blizzard annuncia l'introduzione della modalità Deathmatch in Overwatch
Nella modalità tutti-contro-tutti basterà inoltre arrivare nella prima metà della classifica per aver la partita contata come vittoria e non serivrà essere primi.

Supercoppa italiana, Juventus-Lazio: statistiche, precedenti e probabili formazioni
D'altronde, i ragazzi di Allegri hanno sempre battuto i capitolini negli ultimi dieci confronti. Fu la Lazio nel 1998 ad espugnare il Delle Alpi di Torino per 2-1.

Sessanta donne pronte a far causa a Google per sessismo
Secondo l'autore le attitudini naturali degli uomini li mettono in grado di diventare programmatori migliori. L'autore del manifesto sostiene che "le donne sono meno qualificate degli uomini", conclude Matsakis.

MARUSIC - "Penso abbia dimostrato di essere un giocatore pronto". In finale ho qualche dubbio con Basta, meritano entrambi, è un dubbio che mi porterò fino a domani. "E' un leader e sono certo che è un giocatore che ci darà grande soddisfazioni". Sono ragazzi splendidi, si sono integrati benissimo e stanno lavorando bene. Tutti sanno che avremo partite in più e anche giocatori in più per essere pronti. Sapevamo di prendere Leiva, mi dà ampie garanzie: ho provato anche Luis Alberto come mediano, lo spagnolo ha fatto molto bene. A chi gli chiede come sia la Juventus senza Bonucci, Inzaghi replica che "Leonardo e' un grandissimo giocatore che stimo anche come uomo, non l'avranno ma leggo che Allegri ha un dubbio tra Benatia, Barzagli e Rugani.Credo che il livello sia rimasto intatto". Ci sono delle voci riguardo Keita: io osservo tutto, guardo i miei ragazzi e tutti sanno quello che devono fare e quello che io voglio da loro.

Sul pronostico: "Purtroppo i numeri parlano chiaro". Dovremo fare una partita coraggiosa perché abbiamo bisogno di questo perché sappiamo che il calcio può riservare sempre delle sorprese. Dovremo essere squadra e gruppo e vedremo cosa accadrà, per noi è motivo di orgoglio essere qua.