Riparte la Premier League. Esordio disastroso per Conte

Riparte la Premier League. Esordio disastroso per Conte

Emozioni e tanti goal anche nel lunch-match del sabato fra Watford e Liverpool, con i Reds (privi di Coutinho in procinto di trasferirsi al Barcellona) bloccati sul 3-3 dalla formazione del nuovo manager Marco Silva. All'intervallo i blues sono sotto di tre gol. Il Chelsea ospita il Burnley che al termine dei primi 45 minuti conduce per 3-0.

Burnley: Heaton; Lowton, Tarkowski, Mee, Ward; Gudmundsson (75′ Arfield), Cork, Hendrick, Brady, Defour; Vokes. All. Lo spagnolo segna dopo appena dieci minuti. Vittoria dal sapore romantico quella dell'Everton che supera 1-0 l'ostacolo Stoke City con la rete di Wayne Rooney 4869 giorni dopo, l'avversario allora era il Leeds. I Blues cercano una disperata rimonta ma rimangono prima in 10 e poi in nove uomini per le espulsioni di Cahill (nel primo tempo) e di Fabregas per doppia ammonizione.

I buoni pasto potranno essere spesi anche otto alla volta
Per la prima volta sarà consentito l'uso cumulativo dei tagliandi, seppure non oltre il limite di otto buoni. Il primo punto ad essere precisato è dove poter usare i buoni pasto .

Agguato nel Foggiano: tre morti e un ferito
L'agguato è avvenuto in un tratto di strada della provinciale 272 a pochissimi chilometri da San Severo e Apricena , . Il cofano dell'Audi A4 Station Wagon su cui viaggiavano lui e il fratello, anche lui rimasto salvo, saltò in aria.

Svolta della Cei, i vescovi appoggiano la linea del governo sulle Ong
La sfida dell'immigrazione "va affrontata con una profonda consapevolezza, grande coraggio e immensa carità". Atteggiamenti che però "non bisogna mai disgiungere dalla dimensione della responsabilità".

Sabato di Premier che si chiude con il successo assai sudato del Manchester City per 2-0 in casa del neo-promosso Brighton: i Seagulls resistono per 70′, creando in almeno un paio di occasioni parecchia apprensione nella difesa di Guardiola, ma nel finale i Citizens riescono a imporsi grazie alla rete di Agüero, ben imbeccato da Silva, e all'autorete di Dunk, che infila di testa il proprio portiere nel tentativo di anticipare Gabriel Jesus.