Si rifiuta di rilasciare un certificato, medico aggredito a Ferrandina

Si rifiuta di rilasciare un certificato, medico aggredito a Ferrandina

Leonardo Trentadue, medico di famiglia di Ferrandina (Matera), è stato vittima di un'aggressione da parte di un paziente perché non ha rilasciato un certificato medico falso necessario per il rinnovo della patente.

Il medico non vuole rilasciargli un certificato falso e il paziente gli frattura il femore. L'episodio è stato reso noto ieri dal segretario provinciale di Matera della Federazione dei medici di medicina generale, Michele Campanaro. Così, in maniera bonaria, aveva invitato l'assistito a scegliere un altro dottore, essendo venuto meno il rapporto di fiducia tra medico e paziente.

Nasconde il cadavere del padre per ricevere la pensione: choc ad Avellino
Per questa ragione aveva limitato l'accesso in casa, comprendo l'odore di decomposizione con l'utilizzo di deodoranti. Un uomo di 47 anni nascondeva in casa il cadavere del padre 77enne per poter continuare a incassare la sua pensione.

Resident Evil 7, Capcom annuncia la Gold Edition per PC e console
Se già possedete una copia di RE7 e siete interessati solo a " End of Zoe ", potrete acquistare il DLC separatamente. Saranno disponibili sia la versione standard che la "18+", riservata agli stomaci più forti e meno impressionabili.

Qual. Mondiali: Italia, obiettivo 3 punti! Ventura non cambia
Non c'è stato un ct che non abbia ricevuto critiche , quindi bisogna saperle accettare a maggior ragione visto che quelle costruttive possono aiutare.

L'ultima settimana non è stata certamente tranquilla per chi esercita la professione medica: appena pochi giorni fa, gli operatori sanitari di un ambulatorio palermitano sono stati minacciati da una decina di persone armate di bastone. Entrambi sono stati ascoltati dai militari della compagnia di Pisticci: pare che il professionista sia stato aggredito prima verbalmente, poi fisicamente dall'uomo. L'iracondo paziente è stato quindi denunciato con le accuse di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni gravissime. In una nota ha espresso solidarietà al collega e ha evidenziato l'importanza della certificazione corretta, "un atto che, oltre a costituire un obbligo deontologico, si pone anche a tutela della sicurezza di tutti i cittadini".

E' quanto accaduto venerdì sera al dottor Dino Trentadue, medico di famiglia di Ferrandina che in seguito all'aggressione ha riportato gravi lesioni e la frattura del femore.