Migranti, la Corte Ue respinge i ricorsi contro i ricollocamenti

Migranti, la Corte Ue respinge i ricorsi contro i ricollocamenti

La Corte di giustizia europea ha respinto oggi, mercoledì, il ricorso ungherese e slovacco contro le quote di accoglienza dei rifugiati.

Secondo il piano approvato dal Consiglio dell'Unione europea - in base all'articolo 78 del Trattato sul Funzionamento dell'Ue - per sostenere la crisi migratoria che ha colpito l'Europa nell'estate 2015, e soprattutto per aiutare Italia e la Grecia a gestire l'afflusso di richiedenti asilo, gli altri Stati comunitari sono obbligati a "ricollocare" sul loro territorio (su un periodo di due anni) le 120mila persone in evidente bisogno di protezione internazionale.

Padoan: "Ripresa è anche merito nostro"
Gentiloni, molto ottimismo sull' economia italiana - "Ieri sono stato al Forum di Cernobbio, c'è molto ottimismo sull'economia italiana".

Renzi, a Genova perché non fuggo
Io ho detto 'aiutiamoli davvero a casa loro' . "Non l'avessi detto, è venuta giù la rivoluzione". Abbiamo bisogno di una visione molto seria con l'immigrazione . "Altrimenti non si va avanti ".

Seul avverte, Nord Corea pronta a lanciare missile balistico intercontinentale
Vladimir Putin si così espresso dopo il summit dei Paesi Brics , che si chiude oggi a Xiamen nel sud-est della Cina . Ha poi aggiunto che " l'Europa rischia di essere alla portata dei missili di Kim Jong-un prima del previsto".

Con questa sentenza, la corte ha respinto in toto i ricorsi di Slovacchia e Ungheria. "Questa sentenza è politica, non giuridica, minaccia il futuro e la sicurezza dell'Europa, è contraria agli interessi delle nazioni e dell'Ungheria", ha detto ancora. "Non avevamo mai avuto dubbi" sulla legittimità della decisione di Bruxelles", dice Tajani. "E' tempo di lavorare nell'unità e attuare in pieno la solidarietà", twitta il commissario Ue Avramopoulos.

"Pacta sunt servanda, gli impegni presi vanno rispettati" ha poi detto Tajani. Diciannove i Paesi di destinazione: nell'ordine, Germania (3.215), Norvegia (816), Svizzera (779), Finlandia (755), Paesi Bassi (714), Svezia (513), Francia (330), Portogallo (302), Belgio (259), Spagna (168), Lussemburgo (111), Malta (47), Romania (45), Slovenia (45), Cipro (34), Lettonia (27), Lituania (27), Croazia (18) e Austria (15).