Le scelte della Bce, tassi al minimo e QE fino al 2018

Le scelte della Bce, tassi al minimo e QE fino al 2018

Nella riunione odierna, infatti, il Consiglio direttivo ha deciso di mantenere invariati i tassi di interesse sulle operazioni di rifinanziamento principali, sulle operazioni di rifinanziamento marginale e sui depositi presso la banca centrale rispettivamente allo 0,00%, allo 0,25% e al -0,40%. "Se le prospettive diverranno meno favorevoli o se le condizioni finanziarie risulteranno incoerenti con ulteriori progressi verso un aggiustamento durevole del profilo dell'inflazione, il consiglio direttivo è pronto a incrementare il programma in termini di entità e/o durata". Anche la cosiddetta "forward guidance" resta stabile: il consiglio Bce ritiene che i tassi di riferimento rimarranno sui livelli attuali "per un periodo prolungato", ben oltre la chiusura del programma di acquisto di asset.

Resta invariato, al ritmo di 60 miliardi di euro al mese, anche il Quantitative Easing (QE), e così sarà almeno fino alla fine di dicembre 2017. Su questo l'attenzione ora si sposta sulla conferenza stampa del presidente Draghi.

La necessità di muoversi con cautela, in generale per evitare effetti avversi dei mercati e, più di recente, accresciuta dagli apprezzamenti dell'euro sul dollaro, che indirettamente agiscono come una sorta di inasprimento monetario, rende prudenti gli stessi analisti e le banche d'affari nelle loro previsioni.Non è scontato che domani si vedano annunci concreti.

L'uragano Irma ha raggiunto i Caraibi
Irma , che viaggia con venti fino a 225 km/h, fa paura e ha già devastato le isole di St Martin, Saint Barthelemy e Anguilla. Raggiunte le isole nordorientali dei Caraibi , la violentissima tempesta sta per abbattersi sull'Isola di Porto Rico .

Bruno Vespa torna con Porta a Porta: compenso ridotto del 30%
Il CdA Rai, inoltre, ha confermato il via libera alla società di produzione L'Officina per l'allestimento di Che tempo che fa . Soprattutto quando si tratta di ricoprire d'oro determinati artisti, nel frattempo incensati dal pd renziano.

Milan, Sosa a un passo dal Trabzonspor: domani la possibile chiusura
L'ex Napoli chiuderà l'avventura al Milan dopo una sola stagione dove ha totalizzato 19 presenze. Il centrocampista del Milan si è convinto e oggi dirà sì al club turco.

La Bce rivede al rialzo le stime di crescita per l'eurozona ma avverte che l'inflazione non dà ancora segnali convincenti, è preoccupata dal rafforzamento dell'euro e non esclude un rafforzamento del quantitative easing se la situazione economica dovesse peggiorare. Lo si legge nella nota diffusa al termine della due giorni di politica monetaria della Bce.

Nel quadro macroeconomico attuale, in cui persistino "rischi al ribasso per la crescita" e con l'inflazione ancora lontana dall'obiettivo, "è ancora necessaria una politica monetaria accomodante", indica poi Draghi.