Terremoto in Messico di magnitudo 8,4

Terremoto in Messico di magnitudo 8,4

L'epicentro del sisma sarebbe stato al largo dalla costa sud occidentale, al confine col Guatemala. L'Istituto geofisico americano (Usgs) ha aumentato da 8,0 a 8,1 la magnitudo del terremoto che questa mattina ha colpito il Messico. Il governatore dello Stato di Tabasco, Arturo Nunez, ha detto che uno dei bambini è morto in seguito al crollo di un muro, mentre l'altro era un bébé deceduto in ospedale quando è mancata l'elettricità.

Il terremoto ha fatto scattare un allarme tsunami anche per Guatemala, El Salvador, Costa Rica, Nicaragua, Panama e Honduras. L'epicentro del terremoto è stato individuato sotto l'oceano Pacifico, 87 km a sudovest di Pijijiapan, a una profondità di 69,7 km.

La forte scossa si è avvertita infatti fino a Città del Messico, che dista dall'epicentro circa 1.000 chilometri. Ma è stato poi il presidente del Messico, Enrique Pena Nieto, a dare una cifra definita sulla intensità del terremoto: 8.2 ha spiegato parlando in televisione. Altre due si contano invece nello Stato di Tabasco.

Perisic firma fino al 2022: "Che stress, convinto da Spalletti"
Quel 15 luglio e l'ascesso dentale prima di Inter-Norimberga adesso sono solo un lontano ricordo. Quest'estate, il croato, anche per la storia del beach volley , sembrava un sicuro partente.

Así fue el paso del Papa por la casa de Nariño
Un análisis de la empresa de viajes online determinó el incremento de compra de pasajes aéreos desde Ecuador hacia Colombia , por la visita de papa Francisco, que arribó este miércoles con el fin de buscar la reconciliación y la paz en los colombianos.

Spalletti alla GDS: "Juve e Napoli avanti, ma possiamo fare bene"
Nasco ala destra ma sono pronto a giocare anche a sinistra o come prima punta , dipende dai programmi della squadra. Con chi hai legato? Ho già fatto amicizia con Dalbert ma anche con altri compagni che parlano il francese.

Giovedì sera 7 settembre alle 22.49 ora locale, quando in Italia erano le 6.49 del mattino, la costa del Messico sud-occidentale è stata colpita da un violentissimo terremoto. Al momento sono state confermate 32 vittime. Le altre quattro vittime sono state registrate a San Cristobal de las Casas, nello Stato del Chiapas.

La scossa è la più violenta mai registrata nel paese, 8,4 Richter la magnitudo. Proprio per questo il governatore del Chiapas, Manuel Velasco, ha chiesto agli abitanti di evacuare le zone costiere. Si tratta della scossa "più forte e di maggior magnitudo degli ultimi cento anni", ha precisato il presidente.

Il terremoto è stato avvertito anche nella capitale, ove la gente si è riversata per strada. Le scuole della capitale rimarranno chiuse "per poter procedere a una revisione delle infrastrutture". Sono subito scattate le sirene degli allarmi e in tantissime zone è andata via la corrente elettrica, con migliaia di persone che hanno dovuto lasciare le abitazioni.