Pensioni: sconto di sei mesi per ogni figlio alle donne Ape social

Pensioni: sconto di sei mesi per ogni figlio alle donne Ape social

Con una coperta non troppo corta l'esecutivo potrebbe pensare inoltre di rendere ulteriormente appetibile l'Ape volontaria e potrebbe anche valutare una deroga all'adeguamento dell'età pensionabile all'aspettativa di vita per le sole attività maggiormente gravose (congelando l'aumento).

Il Premier Paolo Gentiloni ha firmato il decreto attuativo dell'APE volontaria, la cui attesa era stata paragonata da qualche commentatore alla celebre opera di Samuel Beckett "Aspettando Godot".

Il provvedimento riguarda l'anticipo pensionistico volontario che permette di uscire prima dal lavoro, purchè in possesso dei requisiti anagrafici (63 anni) e dietro pagamento di un prestito.

Questo anticipo il lavoratore se lo dovrà finanziare da solo chiedendo alle banche un prestito che poi dovrà rimborsare nell'arco di 20 anni, in 260 rate, attraverso una trattenuta che l'INPS effettuerà sul suo assegno mensile futuro, tredicesima compresa.

Il diritto ad accedere all'Ape volontaria decorre dal primo maggio 2017 e sarà retroattivo. Dall'inizio di ottobre i lavoratori possono chiedere il prestito-ponte che consente l'anticipo dell'uscita dal mondo del lavoro sino a 3 anni e 7 mesi anche con effetti retroattivi che si estendono sino al mese di maggio.

Thor: Ragnarok, rilasciato il nuovo trailer internazionale
E il Bifröst è in sostanza un meccanismo di wormhole, di teletrasporto. Non è previsto il ritorno di Jaimie Alexander. Il film uscirà il 25 ottobre 2017 in Italia.

Serie B: Salernitana attesa dal Carpi
I veneti salgono a quota 5 , dove c'è anche la Ternana , che con la rete di Angiulli batte il Cesena al Liberati. Il Carpi piega la Salernitana e vola in testa alla Serie B in un turno ricco di gol ed emozioni.

Us Open, Sloane Stephens regina di Flushing Meadows
Al termine della partita Sloane e Madison, che sono molto amiche, si sono scambiate un lungo abbraccio e molte parole affettuose. Mi sono innamorata del tennis guardandola battere Lindsay Davenport in finale a Wimbledon nel 2002.

Può essere richiesta dai lavoratori dipendenti pubblici o privati, da autonomi o iscritti alla gestione separata, escludendo i liberi professionisti iscritti alle casse professionali.

"Una misura prevista nei MilleGiorni - ha aggiunto Boschi - frutto dell'ascolto delle necessità di tanti cittadini".

Egregi Signori, l'INPS - che già dovrà dedicare risorse a questa facoltà offerta a chi ne ha i requisiti - può benissimo effettuare il prestito in prima persona, non c'è alcun bisogno di andare a scomodare le banche, complicando la vita di tutti.

Allo stato, si ricorda, tuttavia, mancano ancora le convenzioni con Abi e Ania relativamente al prestito erogato al pensionato e alla polizza che coprirà in caso di morte. Oggi invece invece c'è un sistema basato su più "fasce", erede della riforma Fornero anche se significativamente ammorbidito a confronto con il 'modello purò, che adeguava ai prezzi solo le pensioni sotto i 1.500 euro. L'INPS farà pagare al pensionato il tasso d'interesse pagato dal MEF sulla emissione cui lui partecipa (ad esempio, per ora meno del 2%, invece del 3,5% che le banche vogliono applicare). L'obiettivo di palazzo Chigi e' quello di bilanciare lo squilibrio nelle richieste di anticipo pensionistico, fin qui arrivate prevalentemente da uomini; le domande delle donne, infatti, non supererebbero il 29% e l'obiettivo sarebbe di arrivare al 40%. In caso di decesso dell'interessato prima dell'intera restituzione del debito l'assicurazione versa alla banca il debito residuo.

In questo modo l'Italia conquisterà il record, tutt'altro che vantaggioso per i pensionati, di un Paese dove l'età è la più alta in Europa per ottenere la pensione di vecchiaia. La rata che dovrà essere corrisposta per restituire il prestito pensionistico, dovrà corrispondere al 4,8 medio della pensione.