Nantes, Ranieri: "Montella? Vogliamo tutto e subito, serve tempo. Napoli da Scudetto"

Nantes, Ranieri:

Claudio Ranieri però anche dalla Francia continua ad osservare la Serie A e il calcio italiano e ai microfoni di RadioUno ha detto la sua su Var, candidate allo scudetto e Nazionale. Ringrazio Dio di avermi dato l'opportunità di vincere quel campionato, che è uno dei più difficili al mondo. "Ma credo che andremo ai Mondiali, l'Italia sta facendo bene, una partita, peraltro la prima della stagione, non deve contare". L'ex tecnico del Leicester ha detto che per lui "E' una tecnologia positiva". Intervenuto a Radio Anch'Io lo Sport, l'allenatore del Nantes ha parlato così delle rivali della Juventus, esaltano le qualità del Napoli di Sarri, "una squadra quadrata, che sa quello che vuole e che inizia e finisce allo stesso ritmo, con la stessa mentalità". Sono per il rispetto delle regole. "È una squadra che deve lottare per lo scudetto, se poi lo vincerà è un altro discorso ma se la possono giocare tranquillamente".

Infine ha speso parole positive per il nostro campionato che a suo parere "Si sta equilibrando". Se vogliamo troveremo tanto da ridire su ogni caso, a noi non sta bene mai nulla. Sono stato toccato dalle meraviglie del gioco di Sacchi, ma sono e resto profondamente italiano, preferisco un gioco pratico, cerco soprattutto di portare a casa il risultato. Me l'aspettavo, con la Spagna che fa possesso palla e fa girare la palla in quella maniera e noi non al meglio fisicamente, era facile prevedere delle difficoltà.

Scozia, in un ex orfanotrofio cattolico i corpi di quattrocento bimbi
Il Sunday Post scrive che 402 corpi di neonati e bambini sarebbero stati sepolti in una grande fossa comune nel vicino cimitero di Lanarkshire.

È morto Gigi Burruano, aveva 69 anni
A lui i meriti di averci visto giusto e lanciato in questo campo attori del calibro di Tony Sperandeo e Giovanni Alamia. La notizia è rimbalzata dopo le 22 sui social e in un amen ha fatto il giro del web.

Udinese-Genoa, Lapadula fuori per infortunio: problemi al ginocchio
Il giocatore rimarrebbe fuori quattro o cinque mesi in questo caso, ma è solo la peggiore delle ipotesi. Ciò che mi turba è Lapadula , che per noi è fondamentale ed è uscito con un problema al ginocchio.

"Ventura? Ogni allenatore ha le sue idee, lui ha cominciato un progetto con questo percorso, non l'ha voluto cambiare per una partita, ha voluto continuare sperando che i giocatori lo capiscano".