Serie A, Inter-Spal 2-0: decidono il match Icardi e Perisic

Serie A, Inter-Spal 2-0: decidono il match Icardi e Perisic

Spalletti prepara bene il match e i nerazzurri vincono con una prestazione convincente. La squadra di Semplici si difende bene, come dimostra lo 0-0 all'esordio sul campo della Lazio. Nella ripresa i nerazzurri continuano ad attaccare, la formazione di Semplici non riesce ad impensierire Miranda e soci e all'87' Ivan Perisic, fresco di rinnovo fino al 2020, archivia definitivamente la pratica.

"Perisic è il giocatore più importante dell'Inter, fa la differenza". Al minuto numero 14 è ancora Gagliardini a rendersi pericoloso con un buon destro dal limite: fuori di poco. Uscire fra i complimenti di tutti e andare sotto la Curva Ovest che si è trasferita a Milano in una domenica a mezzogiorno di metà settembre, festeggiando come se fosse arrivata una vittoria, è tanta roba, che rende merito ad una squadra che da due anni a questa parte di battaglie ne ha superate tante, troppe e che ha voglia di migliorarsi ancora. L'argentino ha trovato il suo quinto centro stagionale trasformando un calcio di rigore assegnato da Gavillucci per fallo di Vicari su Joao Mario.

Icardi di rigore - L'Inter mostra da subito grande determinazione.

Udinese-Genoa, Lapadula fuori per infortunio: problemi al ginocchio
Il giocatore rimarrebbe fuori quattro o cinque mesi in questo caso, ma è solo la peggiore delle ipotesi. Ciò che mi turba è Lapadula , che per noi è fondamentale ed è uscito con un problema al ginocchio.

Scossa di terremoto 3.7 nel piacentino, epicentro a Morfasso
Decine le segnalazioni arrivate e altrettante le chiamate ai vigili del fuoco e alle forze dell'ordine. Non ci sarebbero legami, perché, secondo l'esperto, si sarebbe attivata una nuova struttura .

La diciannovenne falciata da un camion pirata
Il cadavere di una ragazza valdelsana è stato trovato, intorno alle 4.00, sulla Sr 429, in località Petrazzi a Castelfiorentino . Il magistrato di turno ha disposto il trasferimento della salma all'istituto di medicina legale a Firenze.

Al 35′ grandissima parata di Gomis che tocca con la punta delle dita un bolide dalla distanza di Candreva sul secondo palo a incrociare. Peraltro, l'arbitro alla fine del primo tempo ha concesso soltanto due minuti di recupero.

Partita che inizia a ritmi più lenti rispetto alla prima frazione di gioco, che sembra molto più combattuta. Il triangolo centrale Borja-Gagliardini-Joao Mario manca a volte di velocità e capacità di andare in profondità, Dalbert ha faticato parecchio e mostrato meno, D'Ambrosio ha riscattato con l'assist qualche errore.

Al 64′ gli ospiti vanno ad un soffio dal gol del pareggio con un pericolosissimo colpo di testa di Salomon. La sfide terminava con un altra azione dell Inter con Edere che sfiorava il goal e con la Spal che poteva segnare e rendere più emozionante il finale di partita. 2-0 sfiorato dall'Inter con un tiro pazzesco di Škriniar che da lontanissimo colpisce la traversa in pieno: Gomis immobile.