US Open 2017 - Le dichiarazioni di Nadal e Anderson

US Open 2017 - Le dichiarazioni di Nadal e Anderson

La stagione 2017 non è finita, ma i tornei che contano per definire al grandezza dei campioni sì, quindi va al di là della statistica riflettere sul fatto che due tornei dello Slam, gli Australian Open e Wimbledon, siano stati vinti dal trentaseienne Federer e due, Roland Garros e U.S. Open, dal trentunenne Nadal, con Murray e Djokovic sia da presenti sia da assenti alle prese con problemi in cui il confine fra il fisico e lo psicologico non è chiaro nemmeno a loro. La finale contro il coetaneo Kevin Anderson è stata senza storia: ogni game di battuta del sudafricano una battaglia, ogni game di battuta di Nadal quasi una formalità, senza che Anderson (ora numero 9 del mondo, suo best ranking: a 31 anni e dopo tanti infortuni un grande risultato) trovasse mai uno schema almeno per sorprendere il maiorchino, non si dice per batterlo. Lo spagnolo ha conquistato gli Us Open battendo 6-3, 6-3, 6-4 Kevin Anderson in finale finale e si è aggiudicato il suo 16/o Slam. Sei stato un idolo per me ed è difficile affrontarti. Ringrazio dunque la vita che mi ha dato questa opportunità, tutto il mio team e la mia famiglia. "Ho già due coach oltre a lui che sono Francis (Roig) e Carlos (Moya) e vedremo se sarà il caso di assumere qualcun altro, ma ho già abbastanza persone accanto".

Primo set dominato da Rafa Nadal che dopo non aver sfruttato quattro palle break avute nel terzo e nel quinto gioco, riesce ad allungare nel settimo e a chiudere i giochi con un netto 6-3 nel nono game. Lui ancora molto bene, ha giocato molto concentrato su tutti i suoi turni di battuta e nonostante abbia giocato bene io, lui è stato migliore. Bravo comqnueu Anderson, che a trentun anni ha raggiunto la prima finale Slam della carriera e si riavvicina così alla top ten.

Allegri: "Niente turn over. Non serviva un centrocampista in più"
Howedes? "Howedes sta cominciando a capire i nuovi carichi di lavoro". Riposa Buffon? " Sì, gioca Szczesny, Barzagli resta a disposizione ".

Bologna, Donadoni: "Bene fino al primo gol, il Napoli ha sofferto"
Quando li contieni bene in mezzo, si sbizzarriscono sugli esterni anche se non hanno torri in mezzo che ti possono far male. Conta l'interpretazione e la grinta che mettono in campo i giocatori.

Inter-Spal 2-0: Icardi su rigore, poi l'eurogol di Perisic chiude la gara
Inter-Spal sarà visibile per lo streaming gratis e diretta tv live in esclusiva per tutti gli abbonati Mediaset Premium e Sky . La partita è cambiata al 22′ con un intervento di Francesco Vicari che è costato il calcio di rigore , assegnato dal Var .

Rafa Nadal ha vissuto un 2017 da incorniciare. Numeri che evidenziano la superiorità dello spagnolo.