Immobile stende il Milan: Inzaghi travolge Montella 4-1

Immobile stende il Milan: Inzaghi travolge Montella 4-1

Ma dopo questa brutta sconfitta, abbiamo capito velocemente che il calcio italiano è così: bisogna imparare anche a soffrire, non sempre a provare a giocare meglio degli avversari. Il giorno dopo la bruciante sconfitta subita all'Olimpico di Roma contro la Lazio, il tecnico torna ad analizzare le ragioni della disfatta, dimostrando che il risultato brucia ancora. Al di là di un Ciro Immobile posseduto dallo spirito del grande Giorgione Chinaglia e demiurgo assoluto della sfida, vera variabile impazzita della partita, ciò che resta più impresso del match sono i tifosi rossoneri che, al fischio finale, hanno iniziato a battersi violentemente il petto con dei massi invocando la testa di Montella come sacrificio gradito agli dèi nonché unica offerta votiva in grado di placare le ire dell'Olimpo del pallone.

La prossima gara vede affrontare i rossoneri l'Austria Vienna, per la prima giornata di Europa League e il mister napoletano potrebbe cambiare modulo. Non farei un dramma piu' del necessario, veniamo da una pessima figura, presa nella maniera giusta può servire. Questa è stata la più grossa lacuna. "Si risolve con il tempo, il lavoro e un pizzico di umiltà in più".

JJ Abrams torna a scrivere e dirigere Star Wars: Episodio IX
La regia di Star Wars 9 non è mai rientrata nei miei piani, per cui non so davvero dirvi cosa accadrà. Di seguito potere vedere l'intervista. "Con Il Risveglio della Forza , J.K.

Marilena Rosa Re scomparsa da luglio: arrestato un conoscente per omicidio
Quindi, qualche giorno prima, il 27 presumibilmente, la Re aveva preso un appuntamento per la riconsegna del denaro. Sangue che secondo l'indagato era finito sui suoi vestiti durante la macellazione di alcuni conigli.

Juve, Allegri piange: niente Barcellona per Chiellini, Mandzukic e Khedira
Probabile formazione (4-3-2-1): Buffon; De Sciglio, Barzagli , Benatia , Alex Sandro; Matuidi , Pjanic, Sturaro; Douglas Costa, Dybala; Higuain.

"Negli ultimi due mesi abbiamo fatto tantissimi acquisti ed abbiamo ricevuto tantissimi complimenti". E poi un'idea di squadra che il Milan non ha. Conta un po' anche la sostanza. Questo il probabile undici: Donnarumma confermato tra i pali, davanti a lui una difesa a tre composta da destra a sinistra da Musacchio, Bonucci e il rientrante Romagnoli, a centrocampo invece Biglia playmaker, Kessié mezzala destra e Bonaventura mezzala sinistra, Abate e Ricardo Rodriguez sugli esterni; in avanti, tandem offensivo che con ogni probabilità sarà composto da Kalinic e André Silva. Io però non credo molto nei moduli, quello che potevo fare era farmi capire di più sotto il profilo dell'atteggiamento.