M5S: parcheggio rosa a Pontida, agghiacciante apartheid leghista

M5S: parcheggio rosa a Pontida, agghiacciante apartheid leghista

A Pontida la giunta comunale guidata da Luigi Carozzi, un leghista come i più recenti primi cittadini del piccole comune bergamaso dove si svolge da ormai diversi decenni il ritrovo più importante del Carroccio, i parcheggi rosa sono diventati occasioni di discriminazione. Deroga solo per le donne "non residenti a Pontida il cui stato di gravidanza sia evidente o clinicamente accertato", ma purché siano "appartenenti a nuclei familiari naturali con cittadinanza italiana o di un Paese membro dell'Ue".

Nell'articolo 1, che illustra le finalità del provvedimento, si legge: "La città di Pontida intende con il presente regolamento comunale promuovere il sostegno alle famiglie naturali, formate dall'unione di un uomo e una donna a fini procreativi, nucleo fondante della società civile, favorendo la sosta della donna pontidese in fase di gestazione o di puerperio in apposite aree a loro riservate, riconoscendo l'essenziale funzione della donna nella maternità".

Sulla vicenda è intervenuto anche il vicesegretario del Pd Maurizio Martina: "Si ritiri subito questo provvedimento vergognoso". I posti riservati alle donne incinte è un'iniziativa assolutamente lodevole ma una donna incinta è sempre una donna incinta anche se non è italiana. Stanno emergendo estremismi che non possono essere banalizzati.

Processo Udeur, Mastella assolto dopo nove anni
L'inchiesta nei confronti di Mastella disegnò l'Udeur come un centro di potere basato su illeciti di vario tipo. E Mastella ne ricorda, però, soprattutto le conseguenze sul piano personale e familiare.

IPhone 8: il lancio e tutte le novità
I prezzi di iPhone 8 saranno i seguenti: 839 euro per la versione da 64 GB e 1009 euro per la versione da 256 GB . Il più atteso era l'iPhone X , lo smartphone del decennale, un vero e proprio gioiello di tecnologia e design .

Da Cdm via libera alla Pa digitale
Non sarà obbligatorio aderire al domicilio digitale e quindi non ci si dovrà per forza munire di indirizzo PEC o di Spid o CNS. La spese previste per l'erogazione e la manutenzione del servizio si sono pari a circa 200 mila Euro per gli anni 2018 e 2019.

Il Movimento 5 stelle lombardo parla addirittura di "apartheid".

"Mi chiedo chi farà la guardia a questi spazi per assicurarsi che chi parcheggia avrà quelle caratteristiche - continua Saita - Come ci si può accertare della cosa?" Così Dario Violi, consigliere regionale del M5S Lombardia, che ha commentato il nuovo regolamento dei parcheggi a Pontida. "Chiediamo al sindaco di scusarsi e di revocare immediatamente quel regolamento - conclude -".