Spagna: Corte costituzionale blocca legge indipendenza Catalogna

Spagna: Corte costituzionale blocca legge indipendenza Catalogna

Dunque l'iniziativa di Puigdemont viene considerata sostanzialmente illegittima, tanto che anche l'opinione pubblica in Spagna appare profondamente spaccata, anche se i favorevoli al referendum sono scesi al 40%, col 60% degli spagnoli che chiede anzi a gran voce che venga impedita alla Catalogna la possibilità di mettere in atto l'indipendenza e la scissione. Trapero è considerato vicino al fronte indipendentista, e peraltro è uno dei funzionari catalani che la Corte Costituzionale madrilena ha diffidato dal collaborare con l'organizzazione del voto, pena sanzioni penali. La Consulta ha accolto il ricorso del governo di Madrid e ha sospeso in via cautelativa la cosiddetta 'Ley de transitoriedad' catalana, la legge approvata dal Parlamentino di Barcellona e che dovrebbe traghettare la Catalogna verso un nuovo ordinamento giuridico nel caso di vittoria del 'Sì' al referendum del primo ottobre.

Briatore senza filtri: "La donna deve lavorare, altrimenti rompe i maroni…"
Perché se fai guidare la macchina a loro, allora o ti abitui a fare il numero 2, ma il numero 2 non va bene , finché posso faccio il numero uno".

ATTENTATO ALLA SAGRADA FAMILIA? Barcellona, basilica evacuata: operazione anti-terrorismo (ultime notizie)
Ma le autorità hanno poi confermato che si è trattato di un falso allarme e che il furgone non conteneva materiali pericolosi. Proprio in questi frangenti, infatti, si sta disputando al Camp Nou la sfida di Champions League tra Barcellona e Juventus.

Tragedia alla Solfatara di Pozzuoli: famiglia cade nel cratere
I corpi senza vita sono stati recuperati poi nel pomeriggio dai Vigili del Fuoco mentre l'area è stata chiusa ai turisti . A perdere la vita sono stati padre, madre e figlio di 11 anni , tutti originari di Torino ma residenti a Venezia .

Il ruolo della polizia catalana non è da sottovalutare, visto che gli agenti dipendono formalmente dal presidente della Generalitat Carles Puidgemont, che non ha intenzione di fare passi indietro: "solo il parlamento di Barcellona può destituirmi", ha detto. Secondo il sondaggio il 60,3% degli spagnoli vuole che il governo di Madrid, come annunciato dal premier Mariano Rajoy, impedisca lo svolgimento del referendum catalano, contro il 29% che vuole che sia celebrato. Sempre che il governo centrale lo permetta. Il corteo si trasforma in una gigantesca X umana per richiamare il segno sulla scheda elettorale per il referendum per l'indipendenza dalla Spagna del 1 ottobre.