Dybala: "Voglio vincere tutto, non faccio promesse per il futuro"

Dybala:

Rispetto a quella partita, Dybala ha cambiato numero di maglia, ma la sua importanza per la Juventus resta capitale: 12 reti in 13 turni di Serie A lo confermano.

Dybala torna poi sulla finale di Cardiff: "Abbiamo sbagliato completamente approccio nel secondo tempo, io mi sentivo impotente".

IL "NUOVO MESSI"? Più di un addetto ai lavori ha proposto un paragone fra Messi e Dybala, almeno in prospettiva: lo avverte come un peso? Giocare insieme a lui in Nazionale è un onore. Buffon è una leggenda, è rispettato da tutti. L'attaccante della Juventus, intervistato dalla rivista transalpina France Football, mette in allarme i tifosi della Vecchia Signora, nonostante l'argentino abbia un contratto fino al 2022, rinnovato ad aprile di quest'anno. "Ha quasi 40 anni ma è come se ne avesse 20".

Roma, aneurisma scambiato per stress: morta studentessa 14enne
Secondo l'avvocato "siamo in presenza di una tragedia che ha colpito una ragazza assolutamente sana fino a quel momento". Non ce l'ha fatta una ragazzina di 14 anni che è deceduta all'Ospedale Pertini di Roma per un aneurisma cerebrale .

Di Battista: "Non mi ricandido, voglio viaggiare e fare il papà"
Mi ha cambiato la vita , in positivo, mi ha fatto crescere come uomo, mi ha permesso di lottare per le idee in cui credo. E mette le mani avanti: "Già immagino qualcuno che tenterà di speculare, diranno che lascio il Movimento.

La Samp stende la Juve e sogna l'Europa
La Juventus ha ora quattro punti di ritardo sul Napoli . 1-1 tra Spal e Fiorentina , al goal di Paloschi replica Chiesa nella ripresa.

Nel calcio di oggi non si sa mai come andrà a finire.
Ci ha trascinati al Mondiale con la tripletta all'Ecuador ed è un leader nato. "Non voglio fare promesse quando non dipende da me, ma non voglio neanche dire che sarà la mia ultima stagione a Torino". Non posso dirlo. Intanto penso al presente. L'obiettivo è arrivare in fondo nuovamente alla Champions League e se possibile cancellare Cardiff. L'espressione di "nuovo Messi" non è deleteria ma dipende da come la si prende. "Qualcuno non la vive bene, io però sono contento e scendo in campo concentrato per raggiungere i miei obiettivi".

PALLONE D'ORO - Fra questi rientra anche la caccia negli anni a venire del Pallone d'Oro.

Ultimo passaggio sull'addio di Dani Alves, forse l'unico mal sostituito di tutta la Juventus: "Devo ammettere che uno come lui ci manca molto, ha un'ampia visione del gioco e scendeva in campo con grande sicurezza. Una volta, davanti a un falò con amici, abbiamo tutti espresso un desiderio e il mio era proprio questo". Anche la partenza di Pogba è stato un duro colpo: "oltre all'intesa in campo c'era anche quella fuori, siamo molto amici". "Mi piacerebbe giocarmelo alla pari con Neymar in futuro, al momento però è lui quello più vicino a vincerlo essendo più vicino a Messi e a Cristiano Ronaldo come livello - il pensiero di Dybala - Io devo lavorare per migliorare e vincere trofei".