Ddl Lorenzin approvato in via definitiva al Senato: istituite professioni sociosanitarie

Ddl Lorenzin approvato in via definitiva al Senato: istituite professioni sociosanitarie

I nuovi ordini interesseranno: professioni infermieristiche, professione di ostetrica, tecnici sanitari di radiologia medica, professioni sanitarie tecniche, riabilitazione e prevenzione.

Entro 12 mesi dalla data di entrata in vigore del provvedimento il Governo dovrà emanare uno o più decreti legislativi per il riassetto e la riforma delle norme in materia di sperimentazione clinica dei medicinali per uso umano, introducendo uno specifico riferimento alla medicina di genere e all'età pediatrica. "Le professioni sanitarie dimostreranno ora ancora di più la loro professionalità e la loro capacità, come fanno ogni giorno nei luoghi di lavoro accanto agli assistiti, perché sia riconosciuto loro il valore della propria professione anche economicamente come quella dei professionisti della 'nuova area socio sanitaria' che certamente non può finire in un limbo o in un articolato da rinviare al contratto del 2019 e dall'altra parte tutti gli altri dipendenti che attendono da oltre nove anni un riconoscimento pieno di un contratto economicamente dignitoso ed in ultimo, ma fondamentalmente importante, il ruolo manageriale dei coordinatori che non può e non deve essere certamente un incarico a tempo". Almeno uno per regione, tre comitati, di cui uno pediatrico, avranno valenza nazionale. Disposizioni che vanno nella direzione della necessità di acquisire una maggiore competitività in ambito internazionale nel settore delle sperimentazioni cliniche, che potranno fare affidamento su tempi certi per la loro analisi sotto il profilo etico, oltre che di una tariffa unitaria, parametrata ai meri costi di gestione dell'analisi medesima.

"Si partirà dalla definizione delle competenze dell'osteopata", - conclude la Sciomachen - un passaggio fondamentale per delineare i confini e gli ambiti della professione all'interno del Sistema Sanitario Nazionale.

"Oggi è una giornata storica per gli infermieri - conferma Mangiacavalli - professionisti laureati e internazionalmente riconosciuti come pilastri dell'assistenza".

Meteo di Santo Stefano, inizierà il peggioramento con pioggia e neve
Le temperature minime subiranno un drastico calo e si attesteranno a -4 gradi, mentre le massime toccheranno quota 6 gradi. Domenica 31 dicembre il cielo sarà soleggiato sia durante la mattinata che durante il pomeriggio.

Dramma a Parete: 14enne colpito da proiettile vagante. È gravissimo
La vittima è un ragazzino di 14 anni che è stato trasportato con urgenza all'ospedale di Caserta in rianimazione. Era seduto con gli amici su una panchina del Corso, quando una pallottola lo ha colpito dritto in testa .

Napoli, Hamsik tra il record di Maradona e l'addio di Cannavaro
Il fatto che la Sampdoria fosse andata due volte in vantaggio, aveva allarmato il tecnico. Sono molto contento per questa vittoria, è stata fondamentale.

Per completare l'opera iniziata dal decreto bisognerà, però, definire le competenze professionali e l'appropriato curriculum formativo, a fronte del parere tecnico scientifico del Consiglio Superiore di Sanità (Css) e con accordi sanciti in Conferenza Stato-Regioni e con accordi presi in Conferenza Stato-Regioni.

Arriva una procedura standard per l'individuazione di nuovi profili professionali. Il testo stabilisce che la vigilanza su queste professioni, e sui relativi Ordini, passi dal ministero della Giustizia al ministero della Salute.

Introdotta l'aggravante sanitaria per il reato di esercizio abusivo della professione: confisca obbligatoria dei beni utilizzati per il reato, trasferimento di beni immobili al patrimonio del Comune nel quale sono ubicati. Da un lato si istituisce un unico livello del ruolo suddetto, e dall'altro ai dirigenti sanitari del ministero si estendono gli istituti giuridici ed economici previsti per la dirigenza sanitaria del Servizio sanitario nazionale. Aggravante sull'articolo 61 del codice penale per reati su persone ricoverate in strutture sanitarie o sociosanitarie pubbliche e private.