Bollette, aumentano luce e gas: quanto si pagherà in più nel 2018

Bollette, aumentano luce e gas: quanto si pagherà in più nel 2018

Soffermandoci maggiormente sulla spesa per l'elettricità, la spesa per una famiglia media sarà, nell'anno compreso tra il 1 aprile 2017 e il 31 marzo 2018, di circa 535 euro, con un pesante +7,5% rispetto ai 12 mesi equivalenti dell'anno precedente (1 aprile 2016 - 31 marzo 2017), con un aumento di circa 37 euro all'anno. I rincari sono "determinati da fattori speculativi che nulla hanno a che vedere con i costi reali di approvvigionamento: basti pensare che alla base del rialzo del +5% del gas vi è la prevista maggiore domanda per i mesi invernali, mentre l'incremento del +5,3% per l'elettricità è causato, tra i vari fattori, anche dagli oneri per la sicurezza del sistema elettrico, che così vengono scaricati interamente sui consumatori". Lo afferma l'Unione Nazionale Consumatori, secondo cui una famiglia tipo dovrà pagare dal primo gennaio 2018 al primo gennaio 2019, 28 euro in più per la luce e 51 euro in più per il gas. Lo annuncia l'Autorità per l'Energia, innescando le inevitabii proteste dei consumatori.

Cannavaro si ritira, il Sassuolo pensa a Tonelli per sostituirlo. I dettagli
Quello meno bello è stata l'eliminazione dall'Europa League, per tanti infortuni abbiamo visto la nostra squadra decimata. L'ex difensore del Napoli andrà ad affiancare il fratello Fabio nella sua avventura in Cina .

Fabrizio De André - Principe libero
Insieme a loro, anche Elena Radonicich, Gianluca Gobbi, Davide Iacopini ed Ennio Fantastichini . L'elenco delle sale cinematografiche dove vedere Fabrizio De Andrè .

Attacco a una chiesa copta in Egitto: almeno 5 morti
I cristiani copti in Egitto sono circa 9 milioni, il 10 per cento della popolazione totale, e sono la minoranza religiosa più numerosa del Paese.

Stando a quanto comunicato dalla Autorità, a decretare l'aumento sul fronte luce sono diversi fattori: la ripresa dei consumi, l'indisponibilità prolungata di alcuni impianti nucleari francesi, alcune limitazioni nei transiti di elettricità nella rete italiana e la minore disponibilità della generazione idroelettrica dovuta alla scarsa piovosità e l'aumento stagionale dei prezzi all'ingrosso del gas a livello europeo. A parlare è Carlo Rienzi, presidente di Federconsumatori. Aumentano anche i costi di trasporto (+0,6%), di distribuzione (+0,2%) e quelli delle attività relative agli acquisti all'ingrosso (0,1%). "Per quanto riguarda l'energia elettrica, pesa soprattutto l'incidenza eccessiva degli oneri di sistema, che conoscono un nuovo aumento dovuto al rafforzamento delle agevolazioni per le industrie energivore (+1,9%)".