Sacchetti bio: "No al riutilizzo, sì monouso da casa"

Sacchetti bio:

Obiettivo della nuova norma, reprimere la pratica illegale di diciture quali "sacchetti a uso interno" messa in atto per eludere la legge sugli shopper e che tanti danni ha provocato all'ambiente, ai retailer onesti e alla filiera dei produttori e trasformatori di biopolimeri. L'obbligo di pagamento per i sacchetti sotto i 15 micron, quelli che vengono usati per contenere frutta e verdura, è scattato dal primo gennaio ed è stato introdotto dall'esecutivo tramite un emendamento al decreto legge Mezzogiorno. "Le polemiche sul pagamento di uno o due centesimi a busta", ha aggiunto, "sono solo un'occasione di strumentalizzazione elettorale dato che appare evidente che si tratta di una operazione-trasparenza voluta dal Parlamento unanime". In sostanza, spiega l'associazione dei consumatori, se si acquistano prodotti ortofrutticoli senza imbustarli, al momento della pesatura la bilancia addebita in automatico il prezzo del sacchetto, anche se non lo si è acquistato. "Oggi il consumatore sa quanto costa l'impegno di ciascuno per la lotta alle plastiche e alle microplastiche che infestano i nostri mari e finiscono nella nostra catena alimentare". E anche Matteo Renzi ha detto la sua. Insinuazioni che l'ex premier non ha lasciato senza risposta. "La norma che si basa sul principio che chi inquina paga - ha ricordato Bruxelles - nasce dalla grande preoccupazione per i 100 miliardi di buste di plastica prodotte ogni anno e destinate a restare nell'ambiente per 100 anni".

I display di Samsung Galaxy S8 e S8+ sembrano riattivarsi da soli
Il 2018 sarà un anno importante dal punto di vista della tecnologia, in particolar modo per quanto riguarda gli #Smartphone. Per questo motivo, si prevede un costo di circa 800 euro per questo nuovo prodotto.

Mercato Penne, ecco la decisione per il giorno dell'Epifania 2018
Fino al 7 gennaio sarà anche esposta la Rassegna di Presepi Sott'Acqua, immancabile appuntamento per le festività. Per questo il monito è divertirsi alla grande nel fine settimana a cavallo con il 6 gennaio .

Requisiti domanda reddito di inclusione
IL SOCIALEFERMO Sono circa duecento le domande di accesso al Rei arrivate finora in Comune . Le prime carte Rei potranno essere riconosciute a partire dal 2018.

"Catia Bastioli e la Novamont non sono amici di Renzi: sono amici dell'Italia". Una precisazione che non è però bastata a raffreddare i toni di consumatori e opposizioni. "Il fatto che si possano portare da casa sacchetti nuovi per la spesa di frutta e verdura è pura teoria - ha osservato il presidente Giovanni Cobolli Gigli - perché il consumatore per essere in regola dovrà trovare esattamente quelli che si usano nei punti vendita, dello stesso peso, biodegradabili e biocompostabili". "Non bastavano i rincari di gas, luce e autostrade". Nelle stesse ore, il ministero dell'Ambiente ha diffuso un comunicato affermando che i Paesi europei, e dunque anche l'Italia, "sono tenuti a far pagare le buste di plastica leggere commercializzabili, introducendo il cosiddetto pricing, vale a dire il divieto di fornitura delle medesime buste di plastica a titolo gratuito". Un elemento, quest'ultimo, che fa storcere il naso a Confesercenti, secondo la quale "è intollerabile che il commerciante non abbia la possibilità di scegliere se fare un regalo al proprio cliente oppure no, anche a causa delle sanzioni pesantissime che, in taluni casi, possono arrivare anche a 25mila euro".