Ai Golden Globes - in nero - trionfa "Tre manifesti a Ebbing, Missouri"

Ai Golden Globes - in nero - trionfa

L'Italia esce a mani vuote (e comprensibilmente delusa) dai Golden Globes Awards.

Ad essere premiata tra le migliori pellicole dell'anno scorso non c'è la fatta il film di Luca Guadagnino "Chiamami con il tuo nome", che rientrava in tre candidature. Il film è diretto da Martin McDonagh e vede nel cast anche Frances McDormand, Woody Harrelson e il neo Golden Globe 2018 Sam Rockwell. Il premio è stato presentato da Viola Davis e Helen Mirren. Jude Law, candidato per la splendida interpretazione di Papa Lenny Belardo in 'The Younh Pope', di Paolo Sorrentino, ha perso contro Ewan McGregor, protagonista della seconda stagione della miniserie 'Fargo', nella categoria miglior attore di una miniserie tv. Per adesso, però, i registi del nostro Paese si devono leccare le ferite.

Sci, Shiffrin fa 40: suo lo slalom di Kraniska
E così, dopo aver chiuso al dodicesimo posto la prima manche (ma con un distacco dalla Shiffrin di 3 " 43) non è riuscita a migliorarsi finendo dodicesima a 4 " 79.

Maroni potrebbe non ricandidarsi alla Regione
Ma l'ipotesi è suggestiva, considerato che Maroni ha già fatto, e bene, per anni il ministro dell'Interno con Berlusconi premier. Concluso il vertice ad Arcore tra Silvio Berlusconi , Matteo Salvini e Giorgia Meloni .

Ilva, Emiliano: "Tratto solo con il premier"
Ragionamento: la centralità che Comune e Regione si sono dati non è giustificata, non hanno titolo per presentare il loro ricorso .

Nel corso della nottata si è tenuta l'assegnazione dei Golden Globes, la cerimonia "apripista" degli Oscar dedicata sia al cinema che alle serieTV.