Detenuto dichiarato morto si risveglia all'obitorio

Detenuto dichiarato morto si risveglia all'obitorio

Riunchiuso in una sacca mortuaria e successivamente in una cella frigorifera, Gonzalo era decisamente morto.

Gonzalo Montoya, 29 anni, è stato ritrovato morto nella sua cella dove aveva tentato il suicidio ingerendo delle pillole.

Cosa cambia con le sigarette elettroniche
Una boccetta che fino al 31 dicembre era costata al fumatore 2,5 euro, da qualche giorno costa almeno 7/7,5 euro. Una leva fiscale che in breve tempo, sostengono gli operatori, ammazzerà il mercato .

I 40 anni di Gattuso, il Milan: "Esempio di umiltà e ambizione"
A due giorni dai 40 anni e all'indomani dalla vittoria sul Crotone per 1-0 , ha parlato il tecnico del Milan Gennaro Gattuso . Oggi è diverso: lo ricordo da giocatore, quando era il mio capitano al Perugia, che pensava solo a sé.

Nuovi casi per Don Matteo: torna il prete più amato della tv
Confermati i due strambi e amatissimi personaggi di Natalina e Pippo ( Nathalie Guetta e Francesco Scali ). Le puntate verranno poi caricate sul sito RaiReplay per tutti coloro che volessero vederle o rivederle.

Il corpo del pastore che da alcuni giorni si era smarrito nelle montagne di Portella della Ginestra in territorio di Piana degli Albanesi era stato trovato dopo un paio di giorni di ricerche con l'ausilio dell'elicottero dei carabinieri. Già la sera dell'Epifania Gonzalo Montoya non stava bene, per cui era stato avvisato il servizio medico del carcere, che lo aveva visitato in cella. Otto dopo i battiti del polso erano inesistenti. Inutili i tentativi di rianimarlo, tanto che al medico del penitenziario non è rimasto che certificare il decesso, confermato dopo la constatazione del "rigor mortis" anche da altri due sanitari della commissione giudiziaria.

Il corpo senza vita del pastore è infatti stato trovato in un dirupo nel corso di un massiccio intervento di carabinieri, vigili del fuoco e uomini della Forestale. E mentre questi ultimi cominciavano a preoccuparsi del funerale, il medico legale ha disposto, verso mezzogiorno, l'autopsia. Il detenuto, allora, è stato portato in ambulanza all'ospedale di Asturias, dove è ricoverato e piantonato dalla Guardia Civile. Una storia romanzesca che poteva trasformarsi in un film dell'orrore se il detenuto fosse stato direttamente interrato o incenerito, senza essere sottoposto ad esame autoptico.