Ferrari, Kyvat terzo pilota per il 2018

Ferrari, Kyvat terzo pilota per il 2018

Colpo di scena alla Ferrari: la squadra del Cavallino ha preso Daniil Kvyat come pilota che sarà incaricato dello sviluppo della 669 al simulatore. Kvyat ha fatto parte sin da giovanissimo del fiorente e spietato vivaio di giovani piloti della Red Bull: la sua carriera è stata velocissima nell'ascesa, con un titolo di Formula Renault conquistato ad appena 18 anni ed il campionato mondiale di GP3 vinto a 19 che gli hanno spalancato le porte della F1 non ancora ventenne, e nel tracollo. Il 23enne, nato in Russia ma con un lungo passato in Italia ai tempi del karting, tanto da aver vissuto anche a Roma con la sua famiglia, debuttò nel 2014 con la Toro Rosso, per essere poi promosso l'anno successivo in prima squadra, la Red Bull, come sostituto proprio di Sebastian Vettel, emigrato a Maranello. Il pilota russo di 23 anni è stato scaricato senza troppi complimenti dalla Red Bull alla fine della stagione 2017 per fare posto a Brendon Hartley, il neozelandese che è stato richiamato alla corte di Helmut Marko dopo una prima bocciatura, ma potrebbe essere molto utile nel Reparto Corse.

Detenuto dichiarato morto si risveglia all'obitorio
Il detenuto, allora, è stato portato in ambulanza all'ospedale di Asturias, dove è ricoverato e piantonato dalla Guardia Civile. E mentre questi ultimi cominciavano a preoccuparsi del funerale, il medico legale ha disposto, verso mezzogiorno, l'autopsia .

Nuovi casi per Don Matteo: torna il prete più amato della tv
Confermati i due strambi e amatissimi personaggi di Natalina e Pippo ( Nathalie Guetta e Francesco Scali ). Le puntate verranno poi caricate sul sito RaiReplay per tutti coloro che volessero vederle o rivederle.

Silvio Berlusconi, attacco devastante a Gattuso
Cosi' il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi , ospite a Circo Massimo su Radio Capital . Oggi compie gli anni Gennaro Gattuso , che ne celebra 40.

Con un breve comunicato diffuso attraverso i social la Scuderia Ferrari ha ufficializzato l'ingaggio di Danil Kvyat come pilota sviluppatore della monoposto di Formula 1. Un ruolo che, seppur non determina per Antonio Giovinazzi una riduzione di mansioni, toglie un po' di respiro al pilota di Martina Franca, che resta terzo pilota del team di Maranello. Nel frattempo, però, Giovinazzi ha chiesto alla Ferrari di poter scendere in pista in alcuni Gran Premi di Formula E, una presa di posizione che gli potrebbe consentire di mantenere il ritmo gara e, perchè no, aprirgli la strada verso la categoria elettrica.