Influenza micidiale: le vittime in Puglia salgono a sei, picco emergenze

Influenza micidiale: le vittime in Puglia salgono a sei, picco emergenze

Prima, i dati più drammatici: altre due persone, un 58enne e un 71enne, entrambi con gravi patologie pregresse e non sottoposte a vaccinazione antinfluenzale, si aggiungono alle quattro vittime dell'influenza registrate fino al 5 gennaio scorso in Puglia. Oltre ai sei decessi, infatti, attualmente ci sono dieci persone ricoverate in gravi condizioni. Salgono dunque a sei le vittime dell'influenza in Puglia, che continua a imperversare. L'incremento dei casi di influenza sta facendo registrare anche un picco degli accessi nei pronto soccorso. È il quadro dell'emergenza in atto tracciato dal presidente della Società italiana di medicina di emergenza urgenza (Simeu), Francesco Rocco Pugliese.

"L'Assessorato regionale alla Salute - sostiene Barberini - è impegnato in un monitoraggio costante, adottando tutti i provvedimenti necessari per assicurare risposte assistenziali efficaci e di qualità rispetto ai bisogni dei cittadini".

Problemi gravi sono segnalati anche a Udine. Uno dei due, un paziente diabetico, è arrivato in ospedale con una grave insufficienza respiratoria e le analisi hanno confermato la causa dell'influenza di tipo b. Tuttavia in altra regioni i casi influenzali sono anche più numerosi, e per questo la situazione pugliese "non deve creare allarmismo". Secondo l'ultimo rapporto Influnet sono quasi 3 milioni (2 mln e 997 mila) gli italiani colpiti da quando è iniziata la sorveglianza epidemiologica. Molti casi fra i bambini.

Sono quattro i dipartimenti di eccellenza dell'Università di Siena
L'ANVUR , agenzia nazionale di valutazione dell'università e ricerca, ha selezionato nove dipartimenti dell' Università di Firenze .

Come scegliere un casinò con la roulette
Regole della scommessa Ci sono diverse caratteristiche scommettendo alle roulette nei casinò online. Raccomandiamo di familiarizzarti con una visione d’insieme dei migliori casinò di roulette.

Ramires: "L'Inter è un grande club, mi piacerebbe giocare in nerazzurro"
L'Inter ha parlato con il mio agente? Se ci dovesse essere la possibilità di andare in Italia dovrò essere pronto il prima possibile per giocare.

"Negli ultimi giorni - ha spiegato Barberini - c'è stato un aumento del numero dei casi di influenza in tutte le classi di età, in particolare bambini e anziani, con un livello di incidenza in linea con i dati nazionali".

Nell'ultima settimana sono stati colpiti dall'influenza 672mila italiani e il picco è atteso per i prossimi giorni, indicativamente a metà gennaio. Le regioni più colpite, dove è stata superata la soglia dei 13,50 casi ogni mille assistiti, sono Lombardia, Liguria, la provincia autonoma di Trento, Marche, Basilicata e Calabria. Dopo i bambini, è ora 'emergenza anziani' nei Pronto soccorso italiani a causa dell'influenza: "I Ps stanno esplodendo e dal 31 dicembre stimiamo un aumento del 15-20% degli accessi anche per gli adulti e soprattutto per gli over-65, con un aumento notevole dei casi di polmonite tra gli anziani come complicanza della sindrome influenzale".