Milan, Mirabelli: "Donnarumma? Se volesse andare via favoriremmo l'uscita"

Milan, Mirabelli:

Tre le partite che il dirigente calabrese visionerà nei prossimi giorni: Bayer Leverkusen-Bayern Monaco, Lipsia-Schalke 04 e Colonia-Borussia M'gladbach, con tre diversi profili da osservare con grande attenzione come Julian Brandt del Leverkusen, Max Meyer dello Schalke 04 e Dayot Upamecano, classe 1998 del Lipsia. Subito fuochi d'artificio, acquisti a raffica, milioni spesi come se ce ne fossero all'infinito e lodi sperticate da parte dei tifosi milanisti - fin qui tutto normale - ma soprattutto da parte dell'intero mondo dell'informazione. "Controvoglia non resta nessuno", le parole del dirigente rossonero. Oggi credo che la soluzione sia già in casa. Casomai ci saranno delle uscite: qualche giocatore in esubero potrà lasciare Milanello, per esempio Gustavo Gomez che "è richiesto dal Boca Juniors", ha confermato Mirabelli, e che qualche giorno fa aveva rivelato la sua volontà di andare a giocare con gli Xeneizes. Ma lui è convinto di aver agito bene: "Non mi sembrano cifre eccessive". Non abbiamo strapagato nessuno e vi dirò di più: se, in pura teoria, domani mettessimo qualcuno dei nuovi sul mercato, andremmo a guadagnarci - aggiunge -.

Il #Milan sta portando avanti piuttosto serenamente il mercato invernale [VIDEO], ricordando a più riprese che non verranno effettuate grosse operazioni in entrata. E non si pente di nessuna operazione fatta: "No, li ritengo tutti giocatori validi, che formano un gruppo solido e ci danno tranquillità per il futuro". Nonostante molti di loro non stiano rendendo in base alle aspettative, a livello patrimoniale non esiste alcun flop.

Poi però il Milan, complice una lunga serie di piccoli e grandi errori commessi da tutti e di cui abbiamo già abbondantemente parlato, ha iniziato a battere in testa e accusare problemi.

Il Milan è preoccupato dalle sanzioni che l'UEFA impartirà per il settlement agreement?

Apple ridurrà la produzione di iPhone X a causa della bassa domanda
Come detto ad inizio articolo, l'iPhone X sarebbe lo smartphone più venduto a novembre 2017 anche in Gran Bretagna . Anche Windows perde trazione con una quota dell'1,9% contro il 4% dello scorso anno.

Torna il presepe vivente di Iolo
Domani, sabato 6 gennaio , dalle 18 si terrà la messa in scena del Presepe Vivente del gruppo scout Agesci Montesilvano 2. In quelli di San Giuseppe, Giacomo Sciamanna , 20 anni, di Assisi, studente nella Facoltà di Teologia.

Venerdì 12 gennaio a Roma ci sarà uno sciopero dei mezzi pubblici
La richiesta fu motivata anche in previsione dell'incremento dei flussi turistici in prossimità delle feste natalizie. In relazione allo sciopero , le zone a traffico limitato del centro di Roma e di Trastevere non saranno attive.

FAIR PLAY FINANZIARIO - "Noi siamo, e saremo, all'interno delle regole e dei paletti Uefa".

Il direttore sportivo rossonero non è preoccupato neppure dalle voci negative che circolano attorno a Yonghong Li: "Per nulla". Il resto sono illazioni. Con Montella abbiamo condiviso tutto, a partire da una campagna acquisti così aggressiva, tant'è vero che ho conservato i messaggi entusiasti che mi mandava, per esempio, durante la trattativa Bonucci. "Inoltre ha il pregio di non interferire mai col lavoro altrui". Provo dispiacere per come è finita, a livello affettivo e professionale.

Al posto di Montella è arrivato Gennaro Gattuso, che già sedeva sulla panchina della Primavera del Milan. Rino è stato scelto: punto. "Ho trovato uno che lavora più di me". Non è stata una soluzione di ripiego, me ne assumo le responsabilità e sono felice di come sta lavorando.