Salerno, ritiro di numerosi lotti di colatura di alici

Salerno, ritiro di numerosi lotti di colatura di alici

Rischio alici per possibile presenza di istamina: i lotti di alici ritirati dal mercato.

L'avviso è stato diramato sul sito del ministero della Salute. Il fatto è che questo rappresenta il secondo richiamo inerente alla colatura di alici, dopo quello dello scorso 21 dicembre 2017 partito da Auchan e da Carrefour.

Giovanni D'Agata, presidente dello "Sportello dei Diritti" ha spiegato che "L'istamina si forma naturalmente in seguito alla degradazione dell'istidina, un aminoacido presente in alcuni pesci in grandi quantità".

SuperEnalotto, sfiorato il 6 a Trieste: vinti 27mila euro
Le modalità di questo gioco infatti non cambiano e vi lasciano quel senso di beata certezza: bisogna scegliere 12 numeri su 90 per una giocata di 5 euro.

Sampdoria, Ferrero: "I nostri talenti restano. Mercato in entrata? Vi dico che..."
Cessioni? Non va via nessuno , la squadra è compatta e non abbiamo bisogno di nulla neanche in entrata: "ci rivediamo a giugno".

Kurtic dall'Atalanta alla Spal ma incassa il sì della fidanzata
Che lo acquisterà per una cifra intorno ai 4 milioni e mezzo, con un contratto quinquennale da mezzo milione a stagione. Doppia operazione di calciomercato in entrata della Spal dall'Atalanta .

Nello specifico, il provvedimento del Ministero riguarda diversi lotti di colatura di alici a marchio Sapori di mare. A quanto pare il richiamo coinvolge tutti gli ipermercati Auchan e il deposito Truccazzano nel quale è stata distribuita la colatura di alici contaminata da istamina. I lotti di produzione interessati dal richiamo sono dal "01/2016" al "12/2017", prodotti da Iasa srl - IT 145 CE, nello stabilimento con sede in via Nofilo, 25 - 84080, Pellezzano (SA).

Massima attenzione quindi per l'acquirente e i ristoratori che consumano il prodotto o che potrebbero averlo già in dispensa perché l'eccesso di istamina può causare sintomi come mal di testa, arrossamenti, prurito, nausea e vomito. L'azienda raccomanda di non consumare il prodotto in questione e di riportarlo al punto vendita.