Blocco dei tifosi al Menti. La Berretti non va a Padova

Blocco dei tifosi al Menti. La Berretti non va a Padova

A spiegare quanto accaduto infatti è arrivata una nota del Vicenza tramite cui si apprende che un gruppo di tifosi ha bloccato il pullman prima della partenza per Padova, pullman che doveva trasportare la Berretti dato che la Prima squadra è in sciopero.

A far saltare i piani però questa mattina è stata una protesta dei tifosi del Vicenza che - presentatisi nel luogo di partenza dell'autobus - hanno impedito al mezzo di lasciare la città. Ci dispiace per i ragazzi del settore giovanile che non hanno nessuna colpa, ma questo accanimento terapeutico verso il Lane è un'agonia che non merita nessuno. Posizione condivisa anche dagli ultras del Padova, come si può leggere dal comunicato pubblicato sulla pagina Facebook della Tribuna Fattori: "qualsiasi partita verrà disputata domani, se verrà disputata, non avrà nulla a che vedere con quello che definiamo Derby. D'ora in avanti l'unione di intenti sarà la nostra forza portante e mettervi i bastoni fra le ruote il nostro unico scopo".

I giocatori della prima squadra avevano annunciato lo sciopero per il mancato pagamento degli stipendi di settembre e ottobre, dunque il match non si sarebbe dovuto disputare.

Daniela Rosati, conduttrice ed ex di Galliani: "Sono pronta per diventare suora"
Daniela Rosati , dopo due matrimoni e una carriera di successo in tv, ha deciso di abbandonare tutto per dedicarsi alla fede. Non sono una 'vera' suora , ma un giorno spero di entrare in convento e di vivere in adorazione perpetua.

Rivali / Alisson: "Siamo in cinque squadre per lo scudetto. Con Spalletti eravamo…"
Sapevamo sarebbe stato difficile, ma abbiamo creduto nel nostro potenziali. Queste le parole di Alisson: "Adesso siamo più concentrati dietro".

L'ESA attacca duramente il presidente Trump: dichiarazioni sugli immigrati "ripugnanti"
Molti utenti hanno accusato il presidente americano di razzismo e ignoranza, ricordando che lo scorso anno aveva parlato della Namibia ribattezzandola "Nambia".

Rischia di fallire e di abbandonare il campionato, dopo averne disputato (almeno finora) esattamente la metà.

La gloriosa storia del Vicenza è a un passo dalla fine.

Il club fa sapere che "ci riserveremo di quantificare i danni e di individuare i responsabili dello stesso" e che il Vicenza Calcio "si ritiene rammaricata del comportamento non giustificato da parte dei tifosi in quanto coloro che erano stati scelti per disputare la partita in evento sono comunque tesserati della società". La questura - continua la nota della società - segnala oltre mille persone davanti al cancello, sebbene dalle foto e dalle dichiarazioni dei presenti sembrino decisamente meno, circa trecent0. "A fronte della circostanza creatasi la partita dovra' intendersi a tutti gli effetti annullata".