Le e-cig possono danneggiare il Dna

Le e-cig possono danneggiare il Dna

Si riapre il dibattito sulle sigarette elettroniche dopo uno studio della New York University che ha evidenziato danni al Dna e la possibilità di sviluppare malattie cardiache e tumori ai polmoni e alla vescica. Dunque, la sigaretta elettronica non sarebbe così innocua come si pensa.

Lo rivela una ricerca della New York University, condotta su topi e su cellule umane. Nella ricerca, pubblicata sulla rivista dell'Accademia americana delle scienze (Pnas), il gruppo guidato dal professore Moon-shong Tang ha osservato in laboratorio che le cellule umane di polmoni e vescica hanno avuti effetti simili a quelli visti sul Dna dei topi, se esposte alla nicotina e a un prodotto carcinogeno derivato dalla nicotina, l'nnk (chetone nicotina-derivato della nitrosammina). Nelle cellule umane è emerso anche un maggior tasso di mutazione e trasformazione in cellule tumorali.

Ma gli esperti sono divisi e per alcuni di essi le e-gig restano un'alternativa valida al fumo di sigaretta. Il gruppo guidato da Moon-shong Tang hanno osservato nei topi esposti al fumo di e-cig più danni nel Dna di cuore, polmoni e vescica, e una sua minore capacità di ripararsi. Tutto ciò è dovuto sia alla nicotina che all'nnk, che "a sua volta forma altri derivati che attaccano le basi del Dna".

Juventus, Allegri: "Anche se Cuadrado si opera, la squadra resta questa"
Perché invece lei ci tiene così tanto? Spero prendano decisioni per il bene del calcio , sono fiducioso. Juan Cuadrado rischia uno stop di 2-3 mesi. "Qualunque sia la prognosi , la squadra rimane questa ".

Barcellona, Deulofeu va in prestito al Watford
L'attaccante era ormai ai margini del Barcellona , si è trasferito ufficialmente con la formula del prestito . Secondo gianlucadimarzio.com, Deulofeu potrebbe presto diventare un nuovo giocatore del Watford .

Ema, "Amsterdam non è pronta". Il governo italiano pronto al ricorso
Lo spazio di manovra è molto stretto, ma una possibilità, almeno sul piano della discussione politica, potrebbe venire dal Parlamento Ue.

Nelle cellule umane è stata riscontrata anche una riduzione delle proteine impiegate nella riparazione dei danni del Dna.

Un tema molto discusso nell'opinione pubblica è se le sigarette elettroniche fanno male o fanno meno male di quelle a tabacco o causano le stesse problematiche. Ciò non toglie però il rischio che svapare possa essere pericolo, specie per i più piccoli che potrebbero passare dalle e-cig a quelle normali.

Inoltre, le sigarette elettroniche sono sotto esame da parte della Food and Drug Administration, che sta valutando il rischio di esplosione delle loro batterie. Rimandata invece la decisione sulla commercializzazione oltreoceano dei dispositivi Iqos, che scaldano il tabacco senza bruciarlo.