Dall'università di Trento l'arma di precisione contro il Dna malato

Dall'università di Trento l'arma di precisione contro il Dna malato

Spara un solo proiettile e uccide il Dna malato.

"In questo momento la nostra evoCas9 è la macchina molecolare migliore al mondo per il genome editing" - dichiara Anna Cereseto, professoressa del Cibio e Senior Author dell'articolo pubblicato su Nature Biotechnology. La scoperta pubblicata su Nature Biotechnology potrebbe fungere seriamente per la correzione delle alterazioni presenti ad esempio in malattie genetiche e tumori. "È un enzima di affidabilità assoluta, che effettua il cambiamento soltanto nel punto stabilito" racconta Anna Cereseto. Si tratta di una scoperta potenzialmente storica nel settore dell'editing genomico e come tutte le novità andrà studiata e verificata ad ampio raggio nei prossimi anni, con i dovuti "piedi di piombo"; secondo lo studio però gli ambiti in cui agirebbe tale "corretto perfetto", o "molecola bisturi", non si limiterebbero solo alle malattie genetiche e ai tumori (che già sarebbe un'enorme conquista) bensì si estenderebbero anche ai settori "non medici" del genome editing, come il miglioramento delle piante e degli animali da allevamento.

Lo studio è stato condotto integralmente al Cibio (Centre for Integrative Biology) di Trento. Il Centro di biologia integrata (Cibio) dell'Università di Trento ha preso e sviluppato un progetto ideato inizialmente dal Massachusetts Institute of Technology (Mit) di Boston ed è riuscito a scoprire una innovativa tecnica di editing genomico.

"Il genome editing è davvero la scoperta del secolo in medicina, e non solo, ad oggi il contributo più importante che abbiamo dato allo sviluppo di terapie", afferma il direttore del Cibio dell'Università di Trento, Alessandro Quattrone.

Ema, Milano tenta l'ultima carta: doppio ricorso contro Amsterdam
La foto del grattacielo è anche stata postata dal governatore lombardo Roberto Maroni sui suoi profili social. La ministra Lorenzin: 'Non è questione di campanili ma di operatività dell'Agenzia, e Milano è pronta'.

Napoli, maresciallo dell'Arma si suicida sulla terrazza del tribunale
I colpi sono stati uditi dalle centinaia di avvocati presenti e si è scatenato il fuggi fuggi. Il colpo ha fatto immediatamente scattare l'allarme nel Tribunale.

Ambra e Max a Cerveteri, lei gli presenta i genitori
Negli ultimi mesi Ambra Angiolini avrebbe sfoggiato un solitario nuovo, che potrebbe essere proprio un regalo del fidanzato. Pare che il Mister non appena gli impegni lo consentono, corra nella Capitale per andare a trovare la sua compagna.

'evoCas9' è la nuova molecola che puà modificare il Dna a scopo terapeutico. Mesi fa già il gruppo aveva proposto intelligenti miglioramenti al metodo.

I ricercatori trentini hanno in pratica messo a punto un Cas9, denominato proprio evo-Cas9, che può entrare in azione e tagliare il frammento di Dna (cioè il gene) soltanto quando l'Rna lo identifica precisamente.

"evoCas9 è stata sviluppata sottoponendo Cas9 a una evoluzione darwiniana in provetta, da qui il nome evoCas9". Cas9 nasce nei batteri, dove la sua imprecisione è un vantaggio perché funziona come una sorta di sistema immunitario contro i Dna estranei che, tagliando qua e là, inattiva meglio il nemico. Qui l'abbiamo fatta diventare ciò che ci interessa sia: un'arma di precisione che colpisce in un punto e risparmia tutto il resto. Lo studio trentino ha generato, oltre alla pubblicazione, un brevetto già depositato. "Questo renderà il suo impiego nella clinica finalmente sicuro" - spiega in merito la Cereseto. Quindi il Laboratory of Transcriptional Networks con Alberto Inga (responsabile).