Traini: "Volevo andare in tribunale e uccidere Oseghale"

Traini:

La donna ai microfoni di Radio Capital ha raccontato che Traini "ha frequentato" la sede della Lega "per un po' di tempo" e "non aveva mai manifestato opinioni razziste. Sono tornato indietro, ho aperto la cassaforte e ho preso la pistola", queste le affermazioni del giovane estremista. Uno stato (di sinistra) che abbandona i suoi figli, che non li protegge, e pertanto non merita la "S" maiuscola. Sembra che avesse preannunciato al bar l'intenzione di fare una strage, ma non era stato creduto.

Intorno all'una di notte Traini ha lasciato la caserma dei Carabinieri: testa alta e sguardo fiero, non ha rilasciato alcuna dichiarazione ai cronisti che lo stavano aspettando. Quando si criticano le ONG, ad esempio. Ma chi è Luca Traini e dove cercare le origini di un gesto così folle? "E ci tenevo a dirglielo". Apertura a caratteri cubitali sulla Bild, "Criminale spara da auto in corsa contro stranieri". Poi è andato in piazza Vittoria e si è fatto arrestare sulla scalinata del monumento ai caduti.

Traini ha un diploma da geometra e non ha precedenti penali. "Restate in casa" è il messaggio lanciato alla cittadinanza dal sindaco di Macerata Romano Carancini dai profili social del Comune.

Influenza: terzo decesso nel Nord Sardegna
I medici l'hanno fatta arrivare alle 25° settimana di gestazione, fino al 12 gennaio , quando sono intervenuti col taglio cesareo. Il 25 gennaio, invece, c'è stato un altro decesso per lo stesso motivo presso l'ospedale 'Giovanni Paolo II' di Olbia.

Enel sarà main sponsor della MotoE World Cup
La multinazionale energetica, inoltre, diventa partner delle competizioni iridate grazie all'accordo firmato con Dorna. Enel darà il nome al campionato MotoE , la futura serie a moto elettriche che entra a far parte del MotoGP dal 2019 .

Younes: "Potrei rinnovare con l'Ajax"
Adesso voglio solo diventare un campione qui con l'Ajax . Non escludo di poter firmare il rinnovo con l'Ajax . Motivazioni che, però, sembrano davvero limitate.

Panico a Macerata per la sparatoria tra le vie della citta' che ha provocato il ferimento di almeno 6 persone, tute di colore. L'uomo in questo momento si trova nel carcere di Montacuto, lo stesso in cui è stato rinchiuso anche Innocent Oseghale, ovvero il nigeriano presunto killer di Pamela. Polizia e carabinieri avevano predisposto blocchi in vari punti della città fino al fermo e arresto del giovane.

È accusato di tentata strage aggravata dal razzismo. "Se nel formicaio ci metti altre formiche, scoppia e poi può succedere questo". Gli altri cinque, di età compresa tra i 22 e i 33 anni, non hanno lesioni preoccupanti. Secondo il suo avvocato Giancarlo Giulianelli era incapace di intendere al momento del gesto, e il gesto si pone al di là di qualsiasi logica. I magistrati chiederanno quindi la convalida del provvedimento. Ha ancora paura e dice di esser viva perché a salvarla c'era il suo fidanzato. Un'auto nera si aggirava per le vie del centro e all'improvviso ha iniziato a sparare ad altezza d'uomo proprio nel quartiere dove risiedeva l'assassino di Pamela.

Ecco i nomi dei sei migranti feriti a Macerata da Luca Traini: Mahamadou Toure, 28enne maliano, è stato il primo ad essere colpito ed è ricoverato in rianimazione con un ematoma al fegato. Da questi propositi di rabbia, rancore ed odio razziale sarebbe partito il tiro a segno che avrebbe ferito sei immigrati.