Papa Francesco: "Omelie brevi: altrimenti dormono o escono a fumare"

Papa Francesco:

Chi fa l'omelia deve essere conscio che non sta facendo una cosa propria, sta predicando, dando voce a Gesù, e l'omelia deve essere ben preparata, deve essere breve, breve"."Mi diceva un sacerdote - ha proseguito il Papa a braccio - che una volta era andato a un'altra città dove abitavano i genitori e il papà gli aveva detto: 'Sono contento perché con i miei amici abbiamo trovato una chiesa si fa la messa senza omelia'. Raccomandata vivamente dal Concilio Vaticano II come parte della stessa liturgia, l'omelia non è un discorso di circostanza, né una conferenza o una lezione, ma "un riprendere quel dialogo che è già aperto tra il Signore e il suo popolo", affinché trovi compimento nella vita. Per questo ascoltare il Vangelo con il cuore aperto "è tanto importante", perché quella Parola attende una risposta concreta nella vita di ciascuno. E quante volte vediamo che all'omelia ci si distrae, si chiacchiera o si va fuori a fumare una sigaretta. Il Pontefice prosegue il ciclo di catechesi dedicato alla Santa Messa, soffermandosi oggi sulla proclamazione del Vangelo e sull'omelia. La responsabilità di chi tiene l'omelia si coniuga con la possibilità - a volte il dovere - di chi sta nei banchi di far presente, nei modi opportuni, le attese che la comunità sente. "Questo fatto fa sperare in un mondo in cui i conflitti si risolvono pacificamente con il dialogo e nel rispetto reciproco, come anche lo sport insegna a fare".

Il Santo Padre non ha però suggerito di saltare l'omelia, ma di preparala con attenzione in modo che diventi concisa ed efficace: "L'omelia sia breve ma ben preparata: si prepara con la preghiera e lo studio della parola e facendo una sintesi chiara e breve, non oltre 10 minuti per favore". Subito è stato festosamente richiamato da un gruppo di studenti, che da un lato all'altro delle transenne che delimitano il corridoio centrale se lo sono "conteso" richiamandolo ora dall'una, ora dall'altra parte. "Se a volte c'è motivo di annoiarsi per l'omelia lunga o non centrata o incomprensibile, in altri casi - ha argomentato Bergoglio - è invece il pregiudizio a fare da ostacolo".

Giornata contro lo spreco alimentare - Trento
Hanno partecipato 11.518 soggetti fra studenti e personale scolastico, per un totale di 109.656 pasti monitorati. Il dato resta comunque ancora alto: una famiglia in media butta 85 chilogrammi di cibo l'anno.

Figlio del procuratore capo di Brescia arrestato per rapina a mano armata
Arrivata nella mattinata di ieri, la notizia nel palazzo di giustizia di Brescia, Buonanno non era presente nel suo ufficio. Per il figlio del procuratore Tommaso Buonanno le manette sono scattate sabato notte in casa.

La rivelazione al processo: "La produzione di Gomorra ha pagato il boss"
Scandalo nella produzione di Gomorra , accusata di aver versato 5mila euro al boss per utilizzare la villa dei Savastano. Aquino rischia fino a un anno e tre mesi di carcere.

Riflessione e preghiera contro la tratta. "Sì alla libertà! No alla tratta!". "Invito tutti, cittadini e istituzioni, a unire le forze per prevenire la tratta e garantire protezione e assistenza alle vittime". "Preghiamo affinché il Signore converta il cuore dei trafficanti di persone, e dia la speranza di riacquistare la libertà a quanti soffrono per questa piaga vergognosa". Alcuni giocolieri, acrobati e clown del Circo "Medrano" e del Circo "Rony Roller Circus" si sono esibiti, infatti, al termine dell'udienza generale, prima dei saluti in lingua italiana, sul palco davanti alla postazione del Papa, che ha assistito divertito e compiaciuto all'esibizione, applaudendo a più riprese. Alla fine, due piccoli artisti in livrea rossa e oro hanno dato un bacio di commiato al Papa.