Tim presenta al governo progetto per la separazione della rete

Tim presenta al governo progetto per la separazione della rete

L'incontro tenutosi in mattinata tra l'amministratore delegato del Gruppo, Amos Genish e il Ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda, ha nuovamente imposto di discutere circa l'ipotesi di scorporo della rete.

Lo stesso amministratore delegato ha confermato la volontà di creare un'entità separata, totalmente controllata da Tim e caratterizzata da alti livelli e standard di corporate governance. Il progetto, qualora riceverà i feedback positivi delle autorità e del governo, potrebbe essere portato al board del 6 marzo chiamato ad approvare i conti e il nuovo piano: "Il nostro progetto è portare la proposta al Cda del 6 marzo (due giorni dopo le elezioni)", ha precisato Genish. Quello della separazione della rete di Tim, ha aggiunto il manager, "è un passo gigantesco nel quadro regolatorio italiano, che ne farà il miglior modello in Europa sulla separazione: l'Italia sarà il numero uno su questo modello". Lo ha aggiunto il ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda al termine dell'incontro con l'ad di Tim Amos Genish.

Claudio Baglioni, polemica sulle frasi contro gli Alpini
Matteo Salvini sostiene la protesta degli alpini contro Claudio Baglioni . Su Facebook l'assessore di Cuorgnè aveva scritto questa riflessione.

Germania, partito Merkel: "Accordo di Grosse Koalition positivo"
Il leader dei socialdemocratici ( Spd ) tedeschi Martin Schulz lascia la guida del partito all'astro nascente Andrea Nalhes. L'ultimo incontro tra le due parti politiche si è aperto ieri alle 10 del mattino, vale a dire oltre ventiquattr'ore fa.

Giornata contro lo spreco alimentare - Trento
Hanno partecipato 11.518 soggetti fra studenti e personale scolastico, per un totale di 109.656 pasti monitorati. Il dato resta comunque ancora alto: una famiglia in media butta 85 chilogrammi di cibo l'anno.

"C'è del lavoro da fare, è un percorso che inizia", ha sottolineato Calenda, ma per la prima volta c'è una proposta di societarizzazione della rete che andrà al cda di Tim". Genish. "È un dato epocale - ha detto Calenda - perché di questa cosa si parla da 20 anni e per la prima volta viene presentato un piano razionale, articolato che prevede una societarizzazione della rete". "Questo è importante per il Governo e per Tim". "Il ministro ha parlato di "operazione dai numeri importanti e va fatta presto ma bene". per noi è importantissimo che ci sia la possibilità per la rete di essere sempre più aperta e sicura e capace di intercettare sempre più investimenti". E il progetto e il clima positivo sono piaciuti anche in Borsa tanto che il titolo ha chiuso con un rialzo del 5,97% a 0,721 euro. L'accresciuta influenza di Vivendi, che detiene il 24 per cento in Tim, ha spinto il Governo ad esercitare i poteri speciali (golden power, contro cui Tim ha fatto ricorso) per controllare gli asset strategici della società (Sparkle, Telsey e la rete).