Agguato a Miano, l'auto delle vittime bloccata dai sicari

Agguato a Miano, l'auto delle vittime bloccata dai sicari

La camorra torna a sparare. I sicari hanno ucciso Antonio Mele, 57 anni, e Biagio Palumbo, 53 anni.

Secondo una prima ricostruzione degli investigatori, i due stavano percorrendo la seconda traversa di via Janfolla, tra i quartieri di Piscinola e Miano a Napoli, a bordo di una Peugeot, quando sarebbero stati avvicinati dai killer che hanno fatto fuoco, esplodendo diversi colpi di pistola. Le vittime erano vicino casa. Toccherà a loro ricostruire la dinamica dell'agguato e condurre le indagini per risalire all'identità dei killer. Luogo dell'agguato l'ex roccaforte del clan Lo Russo, sodalizio criminale ormai inattivo dopo i pentimenti eccellenti dei fratelli omonimi.

Chiellini: "Il Mondiale senza Italia è un pugno nello stomaco"
Argomento ancora molto doloroso per una colonna azzurra come lui: Il risultato del Mondiale e' la conferma del nostro problema. In dieci anni, non siamo riusciti a lanciare un buon difensore. "Spero che adesso si cominci a rilanciare il calcio italiano ".

La rivelazione al processo: "La produzione di Gomorra ha pagato il boss"
Scandalo nella produzione di Gomorra , accusata di aver versato 5mila euro al boss per utilizzare la villa dei Savastano. Aquino rischia fino a un anno e tre mesi di carcere.

Edilizia scolastica: risorse per antisismica
L'accordo sui Comuni beneficiari è stato raggiunto lo scorso 22 novembre, in Conferenza Unificata, sulla base delle programmazioni regionali.

Duplice omicidio a Napoli. Uno sgarro nei confronti di qualche potente clan partenopeo da parte di Mele e Palumbo o forse il tentativo da parte dei 2 di riorganizzare quello che resta del clan Lo Russo: interrogativi al vaglio degli 007 dell'Arma che manterrebbero il massimo riservo sul caso. Un altro episodio riguarda due professionisti fiorentini, finiti ai domiciliari, che si erano rivolti alla banda per farsi restituire 700 mila euro da un promotore finanziario: glieli avevano affidati per operazioni di mercato non andate a buon fine.